ULTIM'ORA

Discarica Bussi. Galletti: anche in appello ci costituiamo parte civile
Venerdì, 19 Dicembre 2014

E' solo una sentenza di primo grado e, come tale, non definitiva,  quella che ha assolto gli imputati nel processo penale innanzi alla Corte di Assise di Chieti per il disastro ambientale provocato dalla mega-discarica dello stabilimento Montedison di Bussi sul Tirino. Occorrerà leggerne le motivazioni, per valutare le ragioni sia del mancato riconoscimento del reato di avvelenamento delle acque, che della derubricazione del reato di disastro doloso in colposo, che ha avuto per effetto la dichiarazione di prescrizione del reato da parte della Corte di Assise. Il Ministero ha intenzione di proseguire, in grado di appello ed anche in Corte di Cassazione, l'intrapresa azione civile per la condanna al risarcimento degli ingenti danni provocati.

Audizione del Ministro Galletti in Commissioni congiunte Politiche UE e Ambiente - Stato delle bonifiche delle discariche illegali chiuse e relative procedure di infrazione
Giovedì, 18 Dicembre 2014

Sig. Presidente, On.li Colleghi,


vi ringrazio per l’opportunità concessami, utile a fare chiarezza su una situazione che è stata per diversi giorni al centro del dibattito pubblico e sulla quale credo ci sia bisogno di un’informazione completa e puntuale, anche per sottolineare quanto è stato fatto in questi anni per andare incontro alle giuste osservazioni dell’Unione Europea, che chiede all’Italia di mettersi in regola con la legge in merito alle sue discariche abusive.


Credo che preliminarmente vada evidenziato un aspetto: il conferimento in discarica deve essere considerata una pratica da superare. E questo va fatto attivando un corretto ciclo dei rifiuti, che punti al massimo riciclo dei materiali e alla valorizzazione energetica della quota restante.

Galletti: bilancio positivo del semestre presidenza Ue
Mercoledì, 17 Dicembre 2014

«Siamo molto soddisfatti per i risultati sul fronte ambientale, dagli ogm ai sacchetti di plastica, i medi impianti, più l’accordo del 23 ottobre sulla riduzione delle emissioni di CO2 e Lima». A parlare è il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a margine dell’ultima riunione dei 28 Paesi dell’Unione sotto la sua direzione.

Clima: Galletti, intesa Lima passo avanti verso accordo globale a Parigi
Domenica, 14 Dicembre 2014

“L’Europa ha svolto un ruolo importante parlando con una voce sola”

“L’intesa raggiunta stanotte a Lima rappresenta un importante passo avanti verso Parigi ed e’ un segnale forte che giunge dalla comunita’ internazionale”. Lo ha affermato il ministro Gian Luca Galletti, esprimendo soddisfazione per gli esiti della conferenza Onu sui cambiamenti climatici Cop 20 di Lima. “E’ stato tracciato -
ha detto Galletti -  un percorso convincente per giungere,  fra un anno, a quell’intesa globale che non puo’ piu’ essere rinviata”.

Ambiente: "Street view" sbarca nelle Egadi, nelle Eolie e a Lampedusa
Domenica, 14 Dicembre 2014

Collaborazione Minambiente - Aree Marine Protette – Google per viaggio fotografico tra tesori naturali italiani
Una ‘passeggiata virtuale’ per scoprire, grazie alla tecnologia, le bellezze uniche dei nostri gioielli naturali incastonati nelle Isole Egadi, nelle Eolie e a Lampedusa. Grazie alla collaborazione tra il ministero dell'Ambiente, le Aree Marine Protette e il popolare motore di ricerca Google, da oggi è possibile navigare virtualmente in modalità "Street View"di Google Maps tra alcuni dei paesaggi naturali più belli, parte delle Aree Marine Protette d'Italia.

Galletti a Lima: "Cambiamenti climatici non solo questione ambientale ma un’obbligo morale per le generazioni future"
Giovedì, 11 Dicembre 2014

"Il successo degli accordi dipende non solo dai governi ma da tutti i corpi sociali e quindi le imprese, i sindacati, le organizzazioni non governative, gli enti locali e i singoli cittadini"

Intervenendo oggi all’incontro di alto livello su “Lima Climate Action” sul ruolo degli attori "non istituzionali" nel percorso verso l'accordo globale sul clima, il Ministro Gian Luca Galletti, ha fra l’altro affermato:

“Combattere i cambiamenti climatici non e’ solo una questione ambientale e tantomeno economica è piuttosto una questione etica, un obbligo morale, per i nostri figli e per le generazioni future.

1
2
3
4
5
6

  • 18 Dic 2014
    Degani al X rapporto Ispra sulla qualità dell'ambiente urbano

    Degani : alle analisi devono seguire le politiche intelligenti del territorio
    Oggi il Sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani ha aperto i lavori di presentazione del X rapporto dell’Ispra sulla Qualità dell’Ambiente Urbano.

    “L’Ispra fornisce a tutti da 10 anni uno strumento di analisi preziosissimo. Attraverso l’elaborazione e l’incrocio di fattori e numeri abbiamo la grande opportunità di capire tutto dei nostri centri abitati: dalla variazione demografica, al tasso di crescita delle imprese, ai flussi turistici, al consumo del suolo, al verde urbano, alla mobilità, all’inquinamento atmosferico e acustico.

  • 17 Dic 2014
    Degani chiude il biennio di Presidenza italiano della Convenzione delle Alpi

    Dopo la tredicesima conferenza delle Alpi di Torino in cui è avvenuto formalmente il passaggio di testimone tra Italia e Germania, oggi al Ministero dell’Ambiente alla presenza del Segretario Generale della Convenzione delle Alpi, Markus Reiterer e il Presidente del Comitato permanente Paolo Angelini si è svolta la cerimonia di chiusura delle attività della Presidenza italiana. “Sono ampiamente soddisfatta dei risultati che le parti contraenti hanno conseguito sotto la guida italiana. Molti passi avanti sono stati fatti nella strategia macroregionale per la regione Alpina (EUSALP), e questo consentirà una più efficace governance delle risorse a supporto dello sviluppo sostenibile.





In Evidenza

  • 22 Dic 2014
    Sono disponibili i seguenti documenti tecnico scientifici di supporto alla “Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici”: 1)