ULTIM'ORA

Annuario Ispra, Galletti: urgenti azioni su clima e lotta a dissesto
Mercoledì, 29 Luglio 2015

Fotografia del Paese con luci e ombre, stimolo a proseguire nostro lavoro

Di seguito il discorso tenuto dal ministro Galletti alla presentazione Annuario dati ambientali Ispra.

L’annuario dei dati ambientali Ispra rappresenta uno strumento importantissimo per un Paese che ritiene la risorsa ambiente una delle sue massime eccellenze e ne fa uno dei principali driver di sviluppo.

Ambiente: ordinanza Galletti, "società proseguano bonifica SIN Caffaro
Lunedì, 27 Luglio 2015

Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha firmato un'ordinanza che obbliga le società per azioni interessate a svolgere tutte le attività necessarie per proseguire il progetto di bonifica dei siti d'interesse nazionale di Brescia Caffaro, Grado e Marano (Torviscosa) e Bacino del Fiume Sacco (Colleferro), colpiti da un grave danno ambientale per l'inquinamento prodotto dal gruppo Snia-Caffaro.

Ilva: Galletti, investimento da 2,2 miliardi, sfida da vincere
Sabato, 25 Luglio 2015

"Quella dell'Ilva e' una storia italiana simbolica e terribile. Una storia che stiamo cambiando con un obiettivo preciso: tutelare la salute di chi lavora in quella fabbrica, salvaguardando i cittadini di Taranto, l'ambiente, il patrimonio industriale, il lavoro".

Ilva: Galletti, con piano ambientale storia nuova
Venerdì, 24 Luglio 2015

Roma, 24 lug - Quella dell'Ilva "è una storia brutta, di grande inquinamento ambientale, dove si è messa a rischio la salute di un’intera città. Ora bisogna archiviarla per aprirne una nuova, per dimostrare che l’ambiente può convivere con lo sviluppo e l'occupazione, che si può fare anche un’azienda siderurgica importante in Italia rispettando l’ambiente. Questa è la sfida che abbiamo davanti". Così Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente, intervistato a UnoMattina, commentando i rinvii a giudizio nel processo per il presunto inquinamento ambientale nello stabilimento Ilva di Taranto.

Rifiuti: Galletti vede commissario Vella, presto incontro tecnico per Campania
Mercoledì, 22 Luglio 2015

Allo studio soluzioni individuate per ecoballe campane. 

Lussemburgo, 22 lug - Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha avuto oggi un incontro informale con il Commissario Europeo all'Ambiente e alla Pesca Karmenu Vella, a margine dei lavori del Consiglio Ambiente Ue a Lussemburgo.

Dissesto idrogeologico, pronto il piano degli interventi: sicurezza al primo posto
Mercoledì, 22 Luglio 2015

Decreto presto in Gazzetta Ufficiale, corsia preferenziale per le ‘infrastrutture verdi’

Sicurezza per la popolazione esposta; pronta cantierabilità; impatto economico sui beni a rischio. Sono i criteri principali che stabiliscono le priorità di finanziamento degli interventi proposti dalle Regioni in materia di dissesto idrogeologico, compresi nel piano del governo da 7 miliardi in 7 anni per la sicurezza dei cittadini e del territorio.

1
2
3
4
5
6

  • 29 Lug 2015
    Mare, pesca, Velo (PD): "Grande preoccupazione per Orbetello, venerdì sopralluogo in laguna"

    "Sto seguendo con grande attenzione e preoccupazione quanto sta accadendo nella laguna di Orbetello. Come Ministero dell'Ambiente ci siamo già attivati in queste ore chiedendo di acquisire ogni utile elemento circa la consistenza del fenomeno e le iniziative adottate”. E’ quanto afferma in una nota il Sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo.

  • 24 Lug 2015
    Degani al Giffoni Film Festival, sensibilizzare i bambini dalla scuola materna su temi ambientali

    Ambiente, gestione dei rifiuti, educazione ad una alimentazione sana e sostenibile. Sono alcuni dei temi affrontati dal sottosegretario all' Ambiente, Barbara Degani, ospite al Giffoni Film Festival insieme con Gino Schiona, direttore di Cial, nell' ambito dei progetti che Giffoni porta avanti da anni con il Consorzio imballaggio alluminio. Con loro anche l' attore Massimo Poggio, testimonial di un progetto (teatrale) per il Ministero ed il Cial all' Expo di Milano lo scorso 10 maggio.





In Evidenza

  • 17 Lug 2015
    Il 14 luglio 2015 è stato pubblicato, nel Supplemento ordinario n. 38/L alla Gazzetta ufficiale n. 161, il decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105, che recepisce nell’ordinamento nazionale la direttiva 2012/18/UE, relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose.