ULTIM'ORA

Il ministro Galletti incontra gli assessori regionali all’Ambiente
Mercoledì, 23 Aprile 2014

Dissesto idrogeologico, riciclaggio dei rifiuti e lotta agli ecoreati rappresentano le priorità condivise tra il ministro Gian Luca Galletti e gli assessori regionali all’Ambiente, maturate nell’ambito dell’incontro che si è svolto oggi a Roma. Un appuntamento fortemente voluto dal ministro per fare un punto della situazione sul quadro nazionale. 


Il ministro Galletti: «Così salverò l'ambiente e il lavoro»
Martedì, 22 Aprile 2014

Riduzione di CO2 entro il 2030, incremento delle rinnovabili che dovrebbero arrivare al 27% della produzione totale di energia per un investimento di circa 13,5 miliardi, lotta alla disoccupazione. Sono questi gli “ingredienti” più importanti sui quali punti il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, intervistato da Metro e Rinnovabili.it

Earth Day: Galletti, dovere morale agire subito per la salvaguardia del Pianeta
Martedì, 22 Aprile 2014

Irresponsabile scaricare problemi su future generazioni: sfida è economia ambientale, risposta europea in semestre italiano Ue


“In un mondo che continua a ‘consumare’ risorse naturali che non sono infinite, ogni governo ha il dovere morale di affrontare il tema della salvaguardia del pianeta come un’emergenza immediata, non come un problema da scaricare irresponsabilmente sulle future generazioni. L’Earth Day ci aiuta ad accendere un faro su ciò che è stato fatto, di giusto e di sbagliato, ma soprattutto sulla lunga strada che si deve percorrere”. Lo afferma in una nota il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, nella giornata in cui si celebra in tutto il mondo l’ ”Earth Day”.

Ambiente: Galletti, finanziati 63 progetti per occupazione giovanile
Venerdì, 18 Aprile 2014

“Un paese che vuole tornare rapidamente a crescere deve dare fiducia ai suoi giovani, mettendoli in gioco in settori strategici come l’economia ambientale, che sempre più sarà chiamata a rappresentare l’economia del futuro, in grado di dare opportunità occupazionali e prospettive concrete di sviluppo”.

Venezia: Galletti, bene volontà rinnovo Venice Blu Flag II
Venerdì, 18 Aprile 2014

“La laguna veneta- meravigliosa e unica al mondo - va protetta e tutelata. Per questo motivo abbiamo fortemente sostenuto la necessità di ridurre l’inquinamento attraverso l’utilizzo, nelle navi da crociera, di carburanti a basso contenuto di zolfo. In quest’ ottica non possiamo che accogliere con soddisfazione l’ accordo” Venice Blu Flag II” rinnovato oggi da Clia- Cruise Lines International Association: maggiori controlli sul tipo di carburante, minore impatto sull’ambiente sono elementi indispensabili per preservare l’unicità di Venezia”.


Cosi Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente.


Grandi Navi, Galletti: Positivi segnali dagli armatori. In tempi brevissimi la soluzione alternativa per assicurare agibilità ambientale ed economia turistica
Giovedì, 17 Aprile 2014

Grandi navi a Venezia. Si è svolta oggi la riunione tra il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, quello dell'Ambiente Gianluca Galletti e il sottosegretario dei Beni Culturali Ilaria Borletti Buitoni.

Galletti: "giusto smantellare la Concordia in Italia"
Giovedì, 17 Aprile 2014

La Concordia va smantellata in Italia. Il nostro Paese ha subito tutte le conseguenze di questa tragedia: le vittime, i danni all’ambiente, le ricadute economiche e il grave danno d’immagine. E' giusto che oggi l’Italia possa avere nuove opportunità di lavoro e, più in generale, per l’economia legata allo smantellamento della nave”.


Cosi Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente, in merito all’ipotesi di trasferimento in Turchia del relitto della nave Concordia.

1
2
3
4
5
6
7





In Evidenza

  • 16 Apr 2014
    Il mese di Aprile è dedicato al progetto LIFE+ PROSIL "Promuovere l'uso dei metodi in silico tra le industrie" (LIFE12 ENV/IT/000154) dell’Istituto di Ricerca Farmacologiche "Mario Negri" il cui obiettivo è sviluppare una procedura con metodiche innovative che consenta di valutare la sicurezza delle sostanze chimiche presenti nei beni di uso comune.