ULTIM'ORA

Ilva: Galletti vede Gnudi, sblocco fondi è svolta, ora marcia spedita per sicurezza ambientale
Mercoledì, 29 Ottobre 2014

Tema al centro dell’agenda del governo: legame inscindibile ambiente - produzione - occupazione

Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha incontrato stamani a Roma il commissario straordinario dell’Ilva Piero Gnudi. Nel confronto è stato valutato lo sblocco dei fondi stabilito ieri dal Tribunale di Milano come un elemento di svolta, che permette di procedere in modo ancor più spedito sulla tabella di marcia per la piena sicurezza ambientale dell’area interessata. Il ministro Galletti ha ribadito la centralità della questione Ilva nell’agenda del governo, per il legame inscindibile che c’è tra l’ambientalizzazione dell’area, il nuovo orizzonte produttivo dello stabilimento e le prospettive per i lavoratori e la città di Taranto.

Consiglio Ambiente Ue: i documenti approvati a Lussemburgo
Mercoledì, 29 Ottobre 2014

Il Consiglio Ambiente Ue riunito a Lussemburgo ha approvato ieri i due documenti conclusivi sul tema della crescita e dell’occupazione Verde e del contrasto ai cambiamenti climatici. Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, presidente di turno, si è detto soddisfatto degli accordi raggiunti “che pongono l’Europa nel ruolo centrale nelle sfide ambientali”.

Clima: da Consiglio Ambiente Ue Lussemburgo mandato negoziale per Lima
Mercoledì, 29 Ottobre 2014

Galletti: “Europa affronta sfida Clima unita, con target ambiziosi, a testa alta”

Il Consiglio Ambiente Ue riunito a Lussemburgo ha approvato il documento conclusivo per il mandato negoziale in vista della prossima conferenza di Lima a dicembre, incentrata sul contrasto ai cambiamenti climatici. Il Presidente di turno, il ministro dell' Ambiente Gian Luca Galletti, ha affermato: "L'Europa affronta la sfida del Clima unita,con target ambiziosi e a testa alta". 

Ilva: Galletti, sblocco fondi Riva determinante per piano ambientale
Martedì, 28 Ottobre 2014

"Lo sblocco dei fondi della famiglia Riva aiuta in maniera determinante la realizzazione del piano ambientale per l'Ilva.

Si tratta di un passaggio di fondamentale importanza per la piena ambientalizzazione dell'area, ma anche per il rilancio produttivo dello stabilimento e la salvaguardia dei posti di lavoro".
Così da

Lussemburgo, dove e' appena terminato il Consiglio Ambiente Ue,  il ministro Gian Luca Galletti.

Galletti: grande passo avanti Ue su uso efficiente risorse
Martedì, 28 Ottobre 2014

Conferenza stampa del ministro a margine del Consiglio ambiente a Lussemburgo
E’ soddisfatto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti dei risultati raggiunti stamattina a Lussemburgo dal Consiglio ambiente dell’Ue. In conferenza stampa ha definito “un grande passo avanti” quello compiuto nella prima parte della riunione, a proposito dell’uso efficiente delle risorse. Le conclusioni prevedono l’introduzione di un target indicativo da inserire nella strategia Europa 2020, “anche se demandano la proposta alla Commissione europea”, come ha osservato lui stesso.

Ue: Galletti, Ambiente leva per occupazione e crescita europea.
Martedì, 28 Ottobre 2014

Al via consiglio formale a Lussemburgo: si parla di clima e inverdimento Semestre Ue 


Lussemburgo, 28 ott - "Al centro della giornata di oggi c'è la preparazione all'appuntamento di Lima sul clima, ma anche l'inverdimento del Semestre europeo: una nuova governance dell'Ue che veda determinanti le politiche ambientali come fattore di protezione dell'ambiente e come grande leva per l'occupazione e crescita di tutta l'Europa". Così il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, arrivando a Lussemburgo dove si tiene il Consiglio formale Ambiente dell'Ue nell'ambito del Semestre di Presidenza italiana.

1
2
3
4
5
6

  • 30 Ott 2014
    Ambiente: Degani, ok conferenza unificata a strategia adattamento clima è grande risultato

    Il sottosegretario: “Ci dà strumenti per passi in avanti nella lotta a dissesto idrogeologico”
    La Conferenza Unificata ha espresso oggi parere positivo sulla “Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici”, il documento redatto dal Ministero dell’Ambiente che delinea l’insieme di azioni e priorità volte a ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici sull’ambiente, sui settori socio-economici e sui sistemi naturali italiani.

  • 30 Ott 2014
    Sblocca Italia, Velo (Ambiente): "Semplificazioni normative per bonifiche e per interventi dissesto idrogeologico

    “Con l’approvazione da parte della Camera del così detto Decreto Sblocca Italia, oggi, in tema di misure ambientali, diamo il via a un percorso di semplificazione e di velocizzazione degli iter burocratici per quanto riguarda gli interventi di bonifica e contro il dissesto idrogeologico. Semplificazioni, naturalmente, tese soltanto a snellire le procedure nel rispetto delle tutele ambientali che rimangono severe e rigorose”.
     Lo dichiara in una nota Silvia Velo, Sottosegretario di Stato all’Ambiente.





In Evidenza

  • 28 Ott 2014
    L’efficienza energetica sarà un obiettivo prioritario per le politiche energetico ambientali nazionali ed europee. Accelerare sugli investimenti in efficienza, oltre a favorire il raggiungimento dei target in termini di riduzione delle emissioni, può rappresentare un importante volano per tornare a crescere e offrire opportunità di lavoro.