Tu sei qui

Ambiente: nuova sala stampa al Ministero dedicata a Lucia Grenna

Galletti ricorda giornalista e comunicatrice ambientale della World Bank scomparsa nel giugno scorso. Il nuovo design sostenibile curato da FederLegnoArredo e Kube Design

Roma, 17 ott - Una nuova sala stampa arredata con il talento italiano nel design circolare, dedicata a chi dell’ambiente ha fatto un impegno di vita. Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha inaugurato stamani nella sede di via Cristoforo Colombo la nuova sala per le conferenze stampa intitolata a Lucia Grenna: giornalista, comunicatrice istituzionale, è stata con il suo programma di partnership globale “Connect4Climate” la voce più forte e appassionata alle ragioni ambientali all’interno della Banca Mondiale.

Lucia Grenna venne a mancare il 15 giugno a Washington, proprio pochi giorni dopo il suo rientro dal G7 Ambiente di Bologna: fu colonna portante nell’organizzazione degli eventi #All4TheGreen, l’iniziativa promossa dalla World Bank con il sostegno del Ministero che ha portato nelle piazze e nelle sedi della vita politica e sociale bolognese oltre settanta eventi, molto partecipati da cittadini, mondo associativo e imprenditoriale, istituzioni ai massimi livelli. A ricordare l’impegno di Lucia Grenna oggi, nella cerimonia di taglio del nastro, assieme al ministro Galletti c’erano le sorelle  Gabriella ed Elena, le sottosegretarie Barbara Degani e Silvia Velo, i dirigenti del ministero e i rappresentanti della Banca Mondiale, a lavoro da anni con lei nella divulgazione e nell’educazione, in particolare sul tema del clima. 

“Lucia – ha detto il ministro Galletti –  ha dato l’anima per l’ambiente, ha fatto dell’azione culturale sui cambiamenti climatici una vera missione di vita: abbiamo scelto di ricordarla qui, perché il suo impegno generoso nel promuovere i valori ambientali e per sviluppare il legame tra ambiente ed economia deve poter ‘abitare’ sempre in questo ministero”. Presente all’inaugurazione anche il Presidente di FederLegnoArredo Emanuele Orsini: gli arredi della nuova sala stampa sono stati progettati e curati dall’azienda marchigiana “Kube Design”, in collaborazione con la Federazione che riunisce le imprese della filiera italiana del legno arredo. Dalle sedie ai tavoli, al parco dei relatori fino ai pannelli sullo sfondo, ogni particolare è pensato nell’ottica di sostenibilità ambientale, ricerca ecologica ed innovazione.

Il protagonista degli allestimenti è il cartone, materiale riciclabile e biodegradabile al 100%. Gli arredi, per garantire la durabilità nel tempo, sono stati prodotti nella finitura con materiale rigido idrorepellente e personalizzati con i loghi del ministero. “Il mio ringraziamento – ha aggiunto Galletti – va a FederLegnoArredo e all’azienda Kube Design per averci fornito, in linea con il loro forte impegno per l’ambiente, un allestimento non solo splendido a livello estetico, ma tutto all’insegna dell’economia circolare. Questo - conclude Galletti - e’ un esempio di quanto talento e quali potenzialità abbia l’impresa italiana che guarda alla sostenibilità”.