Tu sei qui

Clima: ministero dell'Ambiente firma Patto di Parigi, risorse idriche centrali per adattamento

Clima: ministero dell'Ambiente firma Patto di Parigi, risorse idriche centrali per adattamento

Documento firmato a Budapest nel quadro di Cop21 Parigi

Roma, 17 nov - Il ministero dell’Ambiente ha firmato a Budapest il “Patto di Parigi”, nell’ambito della Settima Sessione dell’Incontro delle Parti della Convenzione UNECE (in programma fino al 19 novembre) sulla protezione e l’utilizzazione dei corsi d’acqua transfrontalieri e dei laghi internazionali.

Il  “Patto di Parigi” sottolinea l’importanza dell’inclusione delle risorse idriche nelle misure di adattamento ai mutamenti del clima. Il documento è parte dell’agenda di Lima-Parigi, nel quadro della Cop21 che si svolgerà nei prossimi giorni e farà parte del programma della "Giornata d'azione sulla resilienza ai cambiamenti climatici" che si terrà nella capitale francese il 2 dicembre.

A oggi, 152 organizzazioni hanno già firmato il “Patto di Parigi”, tra cui governi, Banca Mondiale, agenzie delle Nazioni Unite, organizzazioni di bacino, ONG e stakeholder locali.