Tu sei qui

Collaborazione “operativa” per salvare gli orsetti di Daniza

Collaborazione “operativa” per salvare gli orsetti di Daniza

Oggi riunione al Ministero dell’Ambiente con la Provincia di Trento, Corpo Forestale e Ispra
Sviluppare una collaborazione “operativa” fra le istituzioni per assicurare la sopravvivenza dei due orsetti figli di Daniza: su questa esigenza si è convenuto nel corso della riunione tenuta presso il Ministero dell’Ambiente, cui hanno la Provincia Autonoma di Trento, il Corpo Forestale dello Stato e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

 Il ministero dell’Ambiente ha condiviso la scelta di non procedere alla marcatura del secondo cucciolo e preso atto delle misure adottate dalla Provincia di Trento a tutela dei cuccioli, per agevolarne la crescita e la nutrizione nell’ambiente naturale. Inoltre, sono state valutate positivamente le misure assunte per evitare il rischio di incidenti stradali che coinvolgano gli orsi nelle zone più frequentate dai plantigradi.

L’incontro è servito anche a fare una prima analisi delle possibilità tecniche di collaborazione fra Provincia di Trento, Corpo Forestale dello Stato e Ispra che saranno approfondite nei prossimi giorni, nel comune obiettivo di proteggere gli orsetti ed aiutarli ad arrivare alla piena autonomia.