Tu sei qui

Degani e Fipsas: uniti nel grande investimento sull’educazione ambientale nelle scuole

Degani e Fipsas: uniti nel grande investimento sull’educazione ambientale nelle scuole

“Insegnare ai bambini a porsi correttamente nei confronti dell’ambiente che li circonda è il nobile obiettivo che avvicina il Ministero dell’Ambiente alla Fipsas. Pochi giorni infatti mi separano dalla presentazione assieme al Miur di un progetto molto importante che avrà una grande ricaduta su tutto il Paese". 

"Il lavoro che ci ha visto impegnati per mesi parte proprio dai bambini e non poteva che essere così. Sono loro il nostro futuro e potranno a pieno titolo essere chiamati nativi ambientali. Io credo che comminare sanzioni, contemplare reati in ambito ambientale sia doveroso ma non sia sufficiente: è necessario intervenire con una politica di grande respiro, a lungo termine altrimenti il patrimonio che abbiamo a disposizione oggi non ci sarà più domani. Ecco allora entrare in campo l’Educazione ambientale come strumento imprescindibile  da cui partire per far capire l’importanza di alcune scelte.

Anche la Fipsas fa la sua parte in questo ambito: stimola i piccoli a guardare all’ambiente e al mondo della pesca attraverso delle regole precise e una regolamentazione che non lascia spazio a libere interpretazioni o a comportamenti distonici. Proprio per questo motivo desidero coinvolgervi nel nostro grande progetto indicandoci come vorrete darci una mano nell’ambito dell’EA.

 

Offro poi al Presidente Malagò una forte collaborazione del Ministero per la candidatura di Roma alle Olimpiadi impostata sulle migliori pratiche, sulle migliori innovazioni di processo e di materiale: il tema della sostenibilità sarà la nostra arma vincente“.

Così il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Barbara Degani al Coni durante l’incontro tra le scuole e la Fipsas(federazione pesca sportiva).