Tu sei qui

La Carta di Bologna contro lo spreco alimentare

La Carta di Bologna contro lo spreco alimentare

Galletti: "Italia in prima linea nella lotta allo spreco alimentare, riportare la questione del diritto al cibo al centro delle priorità di tutti i governi".
Presentata ieri ‘La Carta di Bologna’ nel corso dell’iniziativa internazionale "Stop Food Waste, Feed the Planet", nell'ambito del Semestre di Presidenza italiana dell'Ue promossa dal ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e dal ministero dell'Ambiente, in collaborazione con l'ideatore di Last Minute Market, Andrea Segre’. Presente all'iniziativa anche il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina.

“L’Europa e l’Italia - ha detto Galletti - non possono dirsi civili finché non diminuiranno lo spreco alimentare. E’ intollerabile che ci sia una parte del pianeta dove c’è mancanza di cibo e un’altra parte dove il cibo si spreca. Sprecare cibo vuol dire creare danni all’ambiente e all’economia, ma è soprattutto un problema etico. Per questo noi abbiamo messo al centro del dibattito europeo e italiano lo spreco alimentare. Dobbiamo dichiarare guerra allo spreco alimentare: una guerra pacifica, ma che, per il suo valore morale e civile, richiede il massimo impegno da parte di ciascuno di noi”. La Carta verrà poi condivisa in modo ‘partecipato’ con gli Stati che parteciperanno ad Expo e con l’Hlpe on Food Security and Nutrition della Fao, e verrà sottoscritta il 16 ottobre 2015, Giornata Mondiale dell’Alimentazione, proprio nel contesto di Expo 2015 a Milano".

Guarda  il video “STOP FOOD WASTE. FEED THE PLANET”

 Scarica la Carta di Bologna (Pdf, 100 kb)