Tu sei qui

Manovra: Galletti, OGR bologna 41mo sin, chiudere pagina dolorosa

Subito un milione di euro nel 2018 e perimetrazione in 90 giorni, Bologna aveva bisogno di questo segnale

Roma, 29 nov - “Lo stabilimento ‘Officina Grande Riparazione’ di Bologna sarà il quarantunesimo sito d’interesse nazionale. Dopo questo passo nella manovra economica, credo che siamo più vicini di ieri a chiudere una dolorosa pagina di contaminazione da amianto che ha colpito gravemente centinaia di lavoratori e le loro famiglie”.

Lo afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, commentando i lavori in commissione sulla legge di bilancio che hanno dato il via libera alla costituzione del nuovo SIN. “Il ministero - aggiunge - assume dunque la responsabilità di questo sito, stanzia subito un milione di euro per il 2018 per gli interventi urgenti di competenza pubblica e provvederà entro novanta giorni alla perimetrazione”.

“Va dato atto al Parlamento - conclude Galletti - di aver avuto una grande sensibilità, a partire dalla senatrice Francesca Puglisi, al Presidente della Regione Bonaccini ma in generale a tutte le istituzioni di aver operato in questa direzione. Bologna aveva bisogno di questo segnale forte dello Stato”. “Straordinariamente importante - prosegue Galletti -  è anche la proroga del Fondo vittime Amianto per il 2018, con una norma che semplifica ed estende i benefici pensionistici per chi è esposto alla contaminazione. E’ un nuovo passaggio fondamentale - chiude Galletti - nella nostra sfida a tutto campo contro l’amianto”.