Tu sei qui

Rifiuti, Costa: “la prevenzione è la migliore arma contro il crimine ambientale e i roghi”

Roma, 6 novembre 2018 – “Il lavoro incessante delle forze dell’ordine è la dimostrazione che lo Stato ha tutte le carte in regola per vincere la sfida lanciata da alcune organizzazioni criminali alla salute dei cittadini. In questa lotta contro i crimini ambientali, le indagini, i sequestri e le denunce sono le nostre migliori armi e i carabinieri del nucleo Ambientale e del Noe sono una delle nostre punte di diamante”. Così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha commentato l’operazione dei carabinieri del Noe di Bologna che, nella giornata di oggi, hanno sottoposto a sequestro un capannone industriale di 400 metri quadri, completamente saturo di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi costituiti da carcasse di autovetture, batterie, cumuli di materiali plastici e pneumatici.

Le forze dell’ordine, in seguito alla segnalazione da parte della polizia locale del capoluogo emiliano e nel corso delle attività finalizzate a prevenire il fenomeno degli incendi di siti di stoccaggio e discariche abusive, hanno sequestrato anche l'area esterna al capannone di circa 800 metri quadri, dove erano stoccati, sia in superficie che nel sottosuolo ulteriori quantitativi di rifiuti.