Tu sei qui

Rogo rifiuti, Costa a Prefetture: Accelerare i tempi per rendere i siti sorvegliati speciali

“In contatto con Prefettura, seguo in prima persona”

Roma, 25 luglio 2018 - “Sono in contatto con la Prefettura e sto seguendo in prima persona questa nuova emergenza ambientale a Caivano che riguarda gli impianti di stoccaggio di rifiuti. Non è possibile che episodi simili avvengano con una tale frequenza”.

Lo afferma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a proposito del vasto incendio che ha colpito i capannoni della "Di Gennaro Spa" nel napoletano, a Caivano.

“Chiedo a tutte le Prefetture d'Italia di accelerare i tempi, considerate le temperature elevate di questo periodo, per rendere i siti sorvegliati speciali. Proprio la settimana scorsa è stato avviato il piano di monitoraggio con le Prefetture in base al protocollo stipulato con il ministero dell'Interno: i siti di stoccaggio sono diventati siti sensibili, un’ulteriore garanzia preventiva per il cittadino e per l’imprenditore che può subire un eventuale danno. Questo consentirà controlli maggiori e costanti”.

“Proprio grazie a questo – conclude Costa –, nelle prossime ore, come era già previsto,  il centro di stoccaggio di Caivano sarà messo, al pari degli altri siti sensibili, sotto controllo speciale”.