Tu sei qui

Smog: Galletti, 80 milioni ai comuni per mobilità sostenibile

Ministero cofinanzia progetti green casa-scuola casa-lavoro per ulteriori progetti. Tre milioni a Roma e Milano.

Roma, 26 ott – Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha annunciato da Catania, dove è in corso la conferenza sulla mobilità sostenibile organizzata dall’ANCI, il finanziamento di tutti i progetti presentati nell’ambito del programma sperimentale per gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.

Con ulteriori 45 milioni di euro, assieme ai 35 già stanziati in precedenza per coprire i primi 37 progetti, saranno co-finanziate altre proposte dei comuni che prevedono attività come il bike e car sharing, il bike e car pooling, il piedibus, i buoni mobilità, programmi di educazione alla sicurezza stradale e di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità di istituti scolastici e delle sedi di lavoro. Nel dettaglio dei nuovi interventi finanziati spiccano in particolare le città di Roma e Milano, che ricevono circa 3 milioni di euro ciascuna, rispettivamente per il progetto “MODOCIMER, Mobilità Dolce per la Città Metropolitana di Roma” per “Mobility4me” nel capoluogo lombardo.

“L’impegno per una nuova mobilità efficiente e sostenibile - afferma il ministro Galletti - e’ una risposta vera e strutturale al problema dell’inquinamento nei nostri centri urbani. Per questo - aggiunge Galletti - ho deciso di dedicare il massimo sforzo economico su un programma strategico, rispetto al quale i comuni hanno dimostrato grandissimo interesse. Siamo al loro fianco”.

Alla città di Bologna va 1 milione di euro per ‘Casa-lavoro: Piano per una mobilita' meno inquinante’. Lo stesso importo va al comune di Genova per il progetto ‘Prince (PRemialità e INCEntivi per il cambiamento modale)’. A Venezia vanno 936 mila euro per  ‘Moves (Mobilità sostenibile nel territorio VEneziano e nelle Scuole)’, un milione a Reggio Emilia per ‘Re-clacs – Reggio Emilia Casa Lavoro Casa Scuola’ e altrettanti per ”Mobilità sostenibile 2.0” per i Comuni di Cesena e Cesenatico. Circa 1 milione alla città di Marsala per il progetto ‘Muoviti bene che ti premio’ e 945 mila euro a Rieti per il progetto ‘A scuola ci andiamo da soli’.

A Parma vanno 520 mila euro per il progetto ‘Parma mobilità sostenibile in azione’, 965 mila euro a Carrara per ‘Le scuole di Massa e Carrara a basso impatto’, quasi un milione a Prato per ‘DeMoS (Didattica inclusiva e Mobilità Sostenibile)’, 652 mila euro a Monza per ‘Mo.bi.scuo.la – Monza in bici a scuola e al lavoro’, 922 mila a Brescia per ‘Move in Green’, 843 mila euro a Varese per ‘Percorsi Sostenibili in Comune’, 850 mila a Legnano per ‘L’alto milanese va in mobilita’ sostenibile’, 1 milione a Pavia per ‘Programma di mobilità sostenibile di Pavia e Comuni limitrofi’e  941 mila euro a Jesi per ‘Il pedibus della Bassa Vallesina’.

Circa un milione è assegnato a Rimini per il progetto ‘Sicuri in bici e collegati alla città’, 962 mila euro a Lecce per ‘Lecce più sicura in bici e a piedi’, 200 mila euro a Bisceglie per ‘La Città Si-Cura’, quasi 1 milione di euro alla Provincia di Belluno per ‘Verso una mobilità sostenibile in Dolomiti Unesco’. E ancora: 1 milione a Vercelli per finanziare ‘Mobilità Smart Pulita e Intelligente (Mospi)’, altrettanti alla Provincia di Savona per ‘Distretto Smart Comunita’ Savonesi” – Smart Mobility’ e 300 mila euro al progetto dedicato ai percorsi casa-scuola e casa-lavoro del comune di Trieste. Infine 997 mila euro al Comune di Siracusa per finanziare il progetto ‘S.C.G. Siracusa City Green’, 813 mila euro a Messina per ’A scuola e al lavoro con il Tpl’ e 448 mila euro a Sciacca per ‘Mobilità Sostenibile Casa Scuola – Riduciamo l’inquinamento’.