Tu sei qui

Bandi di gara e contratti

L'articolo 37, comma 1, del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” (come novellato dal D.Lgs. n. 97 del 2016) prevede, relativamente agli obblighi di pubblicazione concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture che, fermo restando quanto previsto dall'articolo 9-bis e fermi restando gli obblighi di pubblicità legale, le pubbliche amministrazioni e le stazioni appaltanti pubblicano:

a) i dati previsti dall'articolo 1, comma 32, della legge 6 novembre 2012, n. 190 (art. 37, comma 1, lett (a;)
b) gli atti e le informazioni oggetto di pubblicazione ai sensi del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (art. 37, comma 1, lett (b;)

Adempimenti ai sensi dell’articolo 1, comma 32, della legge 190/2012 L'articolo 1, comma 32, della legge n. 190/2012 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella Pubblica Amministrazione) prevede, con riferimento ai procedimenti di cui al comma 16, lettera b), del medesimo articolo (scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta ai sensi del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163) che le stazioni appaltanti sono in ogni caso tenute a pubblicare nei propri siti web istituzionali: la struttura proponente; l’oggetto del bando; l’elenco degli operatori invitati a presentare offerte; l’aggiudicatario; l’importo di aggiudicazione; i tempi di completamento dell’opera, servizio o fornitura; l’importo delle somme liquidate. Entro il 31 gennaio di ogni anno, tali informazioni, relativamente all’anno precedente, sono pubblicate in tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto che consenta di analizzare e rielaborare, anche a fini statistici, i dati informatici.

Atti e le informazioni oggetto di pubblicazione ai sensi del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50
L’articolo 37, comma 1, lettera b) del d.lgs.n. 33/2013, dispone l’obbligo di pubblicazione degli atti e le informazioni oggetto di pubblicazione ai sensi dell d.lgs. n. 50/2016, relativi ai contratti pubblici di servizi, forniture, e lavori. Per ciascuna procedura, come da documento allegato alla delibera ANAC n. 1310 del 28.12.2016, vanno pertanto pubblicati:

- gli avvisi e bandi di preinformazione ex artt. 70, commi 1,2,3 e bandi e avvisi di preinformazione ex art. 141, del D.Lgs n. 50/2016;
- la determina a contrarre o altro atto equivalente;
- gli avvisi e i bandi;
- l’avviso sui risultati della procedura di affidamento;
- gli avvisi relativi al sistema di qualificazione;
- gli atti relativi agli affidamenti di lavori, servizi e forniture di somma urgenza e di protezione civile, con specifica dell’affidatario, delle modalità di scelta e delle motivazioni che non hanno consentito il ricorso alle procedure ordinarie;
- tutti gli atti connessi agli affidamenti “in house” in formato open data di appalti pubblici e contratti di concessione tra enti;
- le informazioni ulteriori;
- i provvedimenti di ammissione e di esclusione dalle procedure di affidamento;
- la composizione della commissione giudicatrice ed i curricula dei suoi componenti;
- il testo integrale di tutti i contratti di acquisto di beni e servizi di importo superiore ad 1 milione di euro in esecuzione del programma biennale e suoi aggiornamenti;
- i resoconti della gestione finanziaria dei contratti al termine della loro esecuzione;
- gli elenchi dei verbali delle commissioni di gara.

Amministrazione aperta - Adempimenti ai sensi dell’(abrogato) art. 18 D.L. n. 83/2012 L'art. 18 (Amministrazione aperta) del Decreto Legge 22 Giugno 2012 n. 83, convertito nella Legge 7 Agosto 2012, n. 134, regolava la pubblicazione dei dati relativi a concessioni di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e all’attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati e comunque di vantaggi economici di qualunque genere. Il predetto art. 18 è stato abrogato dall’art. 53 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Pertanto, le informazioni soggette ad obbligo di pubblicazione ai sensi dell’abrogato art. 18 sono ora rinvenibili:
a) nella sezione denominata  “Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici”, per quanto attiene agli:    
- “Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati” (art. 26 D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33);      
- “Obblighi di pubblicazione dell'elenco dei soggetti beneficiari”  (art. 27 D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33)

b) nella presente sezione “Bandi di gara e contratti”, per quanto attiene agli “Obblighi di pubblicazione concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture” (art. 37 D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33)

 

Bandi e Avvisi