L’ Accordo

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano ha in vigore due Protocolli d’Intesa con la Repubblica Tunisina.

Il primo Protocollo d’Intesa è stato firmato il 9 febbraio 2017 con il Ministero dell’Energia, delle Miniere e dell’Energia Rinnovabile e prevede la cooperazione in materia di vulnerabilità al cambiamento climatico, gestione del rischio, adattamento e mitigazione.  Il MATTM co-finanzia i  progetti e le attività sotto questo Accordo con un budget  non eccedente i 2 milioni di euro.

Il secondo Protocollo d’Intesa è stato firmato il 30 maggio 2018 con il Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse Agricole e della Pesca della Repubblica Tunisina e intende contribuire agli obiettivi di riduzione delle emissioni e adattamento al cambiamento climatico fissati dal Governo tunisino (Nationally Determined Contributions - NDCs) attraverso progetti nei settori dell’agricoltura, della pesca, delle risorse idriche e degli ecosistemi. Il Protocollo non prevede risorse finanziarie che saranno eventualmente assegnate sulla base dei progetti approvati dal Comitato Congiunto.

Le attività bilaterali in Tunisia sono supportate dal MEDREC (Mediterranean Renewable Energy Center), un Centro, istituito nel 2004 a Tunisi dal Ministero dell’Ambiente Italiano, che si occupa di formazione, disseminazione delle informazioni, trasferimento di tecnologia, progettazione e networking in tutto il bacino del Mediterraneo.

    Il Piano di Lavoro

Il Piano di Lavoro del Protocollo firmato con il Ministero dell’Energia, delle Miniere e dell’Energia Rinnovabile si concentra su diverse aree di interesse comune tra cui:
• la promozione dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica;
• la realizzazione, il monitoraggio e la  comunicazione degli obiettivi di riduzione delle emissioni e adattamento al cambiamento dei (Nationally Determined Contributions-NDCs);
• la gestione integrata delle zone costiere;
• la gestione sostenibile dei rifiuti.

Il Piano di Lavoro del Protocollo firmato con il Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse Agricole e della Pesca si concentra sulla promozione dello sviluppo sostenibile tramite la  Climate Smart Agricolture (CSA), ovvero l’approccio FAO, sostenuto dall’Italia, che rafforza il legame tra sicurezza alimentare, politiche di adattamento al cambiamento climatico e riduzione delle emissioni di gas serra.

Il Piano di Lavoro si concentra in particolare su 3 ambiti:
• supporto istituzionale alla CSA;
• trasferimenti tecnologici indirizzati alla promozione della CSA;
• ricerca applicata e formazione sulla CSA.

    I progetti conclusi

I  Protocolli d’Intesa  recentemente firmati costituiscono l’ultima tappa di una lunga collaborazione tra il Ministero dell’Ambiente italiano e le istituzioni tunisine. In oltre  dieci anni sono stati realizzati numerosi progetti nel settore idrico e dell’energia rinnovabile; tra i più importanti:
• il programma PROSOL, che ha promosso il ricorso all’energia fotovoltaica nel settore residenziale, industriale e terziario, specialmente per quanto riguarda il circuito degli hotel;
• il progetto MED DESIRE, che ha sostenuto la diffusione dell’efficienza energetica e dell’energia solare in diversi paesi del Mediterraneo;
• il progetto IMPROWARE, attraverso cui è stato incentivato un uso più efficiente delle risorse idriche in Tunisia e in altri paesi del Mediterraneo.

 

   Aggiornamenti

    11/05/2017   Primo Comitato Congiunto: siglato il piano operativo a medio termine
    15/02/2017   Mitigazione e Adattamento: prosegue l’impegno per l’attuazione dei Contributi Volontari Nazionali sottoscritti a Parigi (notiziario radio)
   
 

 

Contatti
Giorgia Caropreso
AT Sogesid
caropreso.giorgia@minambiente.it
g.caropreso@sogesid.it
Tel. 06 5722 8160

Gabriella Rossi Crespi
AT Sogesid
rossicrespi.gabriella@minambiente.it
g.rossicrespi@sogesid.it
Tel. 06 5722 8153

Federica Polselli
AT Sogesid
polselli.federica@minambiente.it
f.polselli@sogesid.it
Tel. 06 5722 8136

Documentazione
- Protocollo d'Intesa con il Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse Agricole e della Pesca (30 maggio 2018, EN)
- Protocollo d'Intesa Italia - Tunisia (9 febbraio 2017, EN
- Piano di Lavoro del Protocollo con il Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse Agricole e della Pesca (29 giugno 2018, EN)
- Piano di Lavoro Tunisia (11 maggio 2017, EN)
- Statuto Medrec (26 novembre 2015)

 

Galleria fotografica

Roma, 30 maggio 2018 - Il Direttore Generale Francesco La Camera e  il Capo di Gabinetto Boubaker Karray durante la firma del Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero dell’Agricoltura, delle Risorse Agricole e della Pesca della Repubblica Tunisina
Il direttore generale La Camera, il direttore generale perl’Elettricità e le Energie Rinnovabili, Afef Challouf, e il direttore generale dell’ANME, Hamdi Harrouche, in alcuni momenti dell’incontro

 

Alcuni momenti della firma dell’Accordo Tecnico sulla cooperazione in materia di cambiamento climatico (Roma, 9 febbraio 2017)