L’11 dicembre 2015, a Parigi,  il Ministero dell’Ambiente italiano ha firmato il Protocollo d’Intesa “sulla cooperazione per favorire il coinvolgimento del settore privato a supporto della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico, inclusa la gestione forestale e la valorizzazione della diminuzione di carbonio nello sviluppo sostenibile”, con i seguenti Paesi:

•Ghana: Ministero dell’Ambiente, della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione;
• Panama: il Ministero dell’Ambiente;
• Papua Nuova Guinea: Ministero dell’Ambiente, della Conservazione e del Cambiamento Climatico.

Il 15 maggio 2017, a Bonn, hanno aderito al Protocollo d’Intesa anche:

• Repubblica Dominicana: Ministero dell’Ambiente e delle Risorse naturali;
• Kenya: Ministero dell’Ambiente e delle Risorse Naturali.

Il Ministero dell’Ambiente italiano co-finanzierà le attività approvate nell’ambito del Protocollo con un ammontare massimo di 2 milioni di euro.

L’accordo ha un duplice obiettivo:

• promuovere il programma REDD+ (Reducing Emissions from Deforestation and Forest Degradation) definito dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e volto a incentivare i paesi in via di sviluppo nel ridurre le emissioni di gas serra in atmosfera dovute alla deforestazione e ai processi di degrado forestale;
• favorire l'attuazione di strumenti finanziari destinati a mobilitare e accrescere gli investimenti del settore privato nello sviluppo sostenibile e il rafforzamento dei partenariati pubblico-privato, sempre in riferimento al settore forestale.

Il Comitato Congiunto, costituito dai rappresentanti di tutti i paesi firmatari, nel corso di 3 successivi incontri (New York, 20 aprile 2016; Marrakech, 15 novembre 2016; Bonn, 15 maggio 2017) ha approvato il Piano di Lavoro di medio termine che si propone, tra l’altro, di facilitare gli investimenti privati in attività REDD + attraverso:

• il miglioramento del quadro normativo nei paesi coinvolti;
• l’istituzione di meccanismi finanziari in grado di attrarre i capitali privati;
• lo sviluppo dei National Forest Reference Emission Levels: il sistema di monitoraggio e rendicontazione delle emissioni legate alla deforestazione e al degrado delle foreste da promuovere in conformità con le decisioni UNFCCC;
• progetti di afforestazione e conservazione forestale.

 

   Aggiornamenti

    18/07/2017   Ambiente: Ministero - UNDP, nuovi progetti in Ecuador - Ghana - Birmania
    06/04/2017   Settore privato e finanza per il clima: workshop sul meccanismo REDD+ (notiziario radio)
    02/05/2017   Chiamata pubblica per proposte sul Redd+

 

Contatti
Emanuela Vignola
AT Sogesid
vignola.emanuela@minambiente.it
e.vignola@sogesid.it
Tel. 06 5722 8160
  
Documentazione
- Protocollo d'Intesa Italia - Ghana, Panama, Papua Nuova Guinea (11 dicembre 2015, EN)
- Piano d’Azione Ghana, Panama, Papua Nuova Guinea (maggio 2016, EN)

 

 

Galleria fotografica