Tu sei qui

Nasce DIGE, il database delle imprese verdi italiane che intendono collaborare con la Cina

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Chinese Accademy of Social Sciences (CASS), nell’ambito del Programma Sino-Italiano per la Protezione dell’Ambiente (SICP), lanciano DIGE (Database of Italian Green Enterprises), un registro di imprese verdi italiane interessate a collaborare con la Cina.

Scopo di DIGE è promuovere una migliore comprensione, da parte delle imprese cinesi, del valore aggiunto di tecnologie, prodotti, esperienze e metodologie maturate dall’Italia nel settore della green economy stimolando così la crescita dell’export italiano in Cina.

La Cina costituisce il primo mercato al mondo per prodotti, servizi e tecnologie verdi e si stima che, tra il 2016 e il 2020,  investirà circa 300 miliardi di euro per raggiungere gli obiettivi di crescita sostenibile fissati dai principali piani nazionali. DIGE intende favorire le opportunità per le imprese italiane rappresentate dall’espansione del mercato cinese e, al tempo stesso, punta a  valorizzare l’eccellenza e l’expertise italiano di cui la Cina ha bisogno.

Il database sarà diffuso a oltre 5.000 imprese cinesi anche grazie al supporto delle principali associazioni cinesi per la protezione ambientale e dei soggetti che organizzano Forum e Fiere di settore.

La registrazione al database è gratuita.

Contatti: Emilia Diao/Angela Li; Web: http://www.sinoitaenvironment.org; Email: database@sicpdata.com; Tel: 0086-10-64096265/64096259

Download:

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Sviluppo sostenibile