Tu sei qui

Italia e Kurdistan iracheno firmano un accordo sulla cooperazione ambientale

ROMA, 20 luglio 2017 - il Direttore Generale Francesco La Camera, per il Ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e il Direttore Generale Fadhil Ibrahim Khudur per il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni del Governo Regionale del Kurdistan (Iraq), hanno firmato  oggi un Accordo Tecnico di Cooperazione in materia di Protezione Ambientale e Sviluppo Sostenibile.

Obiettivo dell’accordo - che resterà in vigore per 5 anni e potrà essere prolungato per ulteriori 5 - è rafforzare le relazioni bilaterali tra l’Italia e la Regione del Kurdistan nel campo ambientale e del contrasto al cambiamento climatico.

Nel quadro degli sforzi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, l’Accordo identifica  gli ambiti di cooperazione legati in particolare a:

• raccolta, analisi e monitoraggio dei dati sul cambiamento climatico e sugli effetti che esso genera sull’agricoltura e sulla sicurezza alimentare;
• predisposizione di un sistema di allerta meteo e gestione del rischio relativo ad eventi climatici estremi;
• individuazione di azioni di mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici;
• gestione delle risorse idriche.

Si prevedono, su questi temi, attività volte al rafforzamento delle competenze, assistenza tecnica, scambio di esperti, organizzazione di workshop e seminari dedicati, favorendo il coinvolgimento del settore privato e la cooperazione  tra Università e Centri di Ricerca dei due Paesi.

Nei prossimi mesi si terrà il Primo Comitato Congiunto che approverà il Piano di Azione di medio termine per la realizzazione delle attività nei primi 24 mesi.

Per informazioni sugli altri accordi bilaterali in materia di sviluppo sostenibile, mitigazione e adattamento promossi dal Ministero dell’Ambiente, è possibile consultare la pagina: http://www.minambiente.it/pagina/accordi-di-collaborazione-bilaterale-aree-geografiche 
 

Accordo Tecnico di Cooperazione in materia di Protezione Ambientale e Sviluppo Sostenibile

 

Roma, 20/07/2017 - Un momento della firma del Protocollo d’Intesa tra Italia e Kurdistan
 

 

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Sviluppo sostenibile