Addis Abeba 7 luglio 2017 – Esperti del Ministero dell’Ambiente Italiano, supportati da un gruppo di tecnici dell’ENEA, hanno svolto una missione tecnica in Etiopia, tra il 6 e 7 luglio, al fine di definire la fattibilità di iniziative progettuali nell’ambito di quanto previsto dall’Intesa Tecnica firmata con il Ministero dell’Ambiente, delle Foreste e del Cambiamento Climatico della Repubblica Federale d’Etiopia il 18 novembre 2016.

La delegazione italiana ha partecipato in incontri bilaterali con le istituzioni locali tra cui il Ministero dell’Ambiente, delle Foreste e del Cambiamento Climatico, l’Agenzia Meteorologica Nazionale, il Ministero delle Finanze e della Cooperazione Economica dell’Etiopia.

Gli incontri hanno così permesso di definire concrete ipotesi progettuali:

  • per il rafforzamento del sistema di allerta meteo nel garantire la capacità di resilienza delle popolazioni ai cambiamenti climatici;
  • interventi volti a l’istallazione in zone rurali  di sistemi per l’approvvigionamento di acqua ad uso domestico alimentati da fonti rinnovabili;
  • sviluppo di attività di formazione ai funzionari locali sui temi  delle politiche e delle misure per contrastare i cambiamenti climatici con particolare riferimento al settore delle energie rinnovabili.

A partire dai bisogni emersi, nei prossimi mesi verranno elaborate le specifiche proposte progettuali che saranno portate all’attenzione della seconda riunione del Comitato Congiunto che si prevede di svolgere a Bonn, a latere della COP 23, nel mese di novembre 2017.