Il CIPE con delibera 55/2016 ha approvato il Piano operativo per l’Ambiente, presentato dal Ministero, assegnando risorse, a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) pari a 1,9 miliardi di euro.

Il Piano operativo Ambiente è suddiviso in 4 sotto-piani:

1.   Interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici, per 95,79 mln di euro;

2.   Interventi per la realizzazione, manutenzione e rinaturalizzazione di infrastrutture verdi, per 13,85 mln di euro;

3.   Interventi per la gestione del ciclo dei rifiuti, per 126,51 mln di euro;

4.   Interventi a tutela del territorio e delle acque, per un totale di 1.563,85 mln di euro, così articolati:

•    Rischio idrogeologico: 273,83 mln di euro, di cui 51,83 mln nelle regioni del Centro Nord e 222 mln di euro in quelle del Mezzogiorno;

•    Bonifiche: 749,97 mln di euro, di cui 328,29 mln al Centro Nord e 421,68 mln al Mezzogiorno;

•    Servizio idrico integrato: 496,29 mln di euro, di cui 202 mln al Centro Nord e 294,29 mln al Mezzogiorno;

•    Qualità dei corpi idrici: 102.15 mln di euro, di cui 12,15 mln al Centro Nord e 90 mln di euro al Mezzogiorno;

•    Assistenza tecnica: 41,61 mln di euro.

Tutti gli interventi interessano esclusivamente le regioni del Mezzogiorno (meno sviluppate e in transizione, secondo la denominazione UE). 

Il Piano evidenzia i fabbisogni finanziari suddivisi per territori e linee di azione, fornendo il cronoprogramma di attuazione e un set di indicatori di risultato/realizzazione. Inoltre indica la previsione di spesa per annualità, suddivisa per territori dl riferimento e per sotto-piani, coerentemente con delibera CIPE 25/2016.

La circolare n. 1/2017  del Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno disciplina le modalità attuative e la governance del Piano.

 

Contatti
Segretariato Generale  
Tel. (+39) 06 5722 8705 -09
E-mail: segretariatogenerale@minambiente.it