Tu sei qui

Al Tempio di Adriano a Roma, il 10° Forum “QualEnergia”

Questa mattina, presso il Tempio di Adriano a Roma, ha avuto inizio il 10° Forum “QualEnergia”, una conferenza nazionale organizzata da Legambiente, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club, e a rappresentare il Governo e il Ministero dell’ambiente è stata il sottosegretario Silvia Velo. Un’occasione per fare anche il punto sull’attività svolta dall’esecutivo in tema di energia e sugli obiettivi futuri.

Le energie rinnovabili, l’economia circolare e l’efficienza energetica sono ormai parte di una strategia precisa, portata avanti sia dal Governo che dagli operatori del settore. “L’Italia – ha dichiarato il sottosegretario del Ministero dell’ambiente Velo - a partire dal 2013, con i Governi Letta, Renzi e Gentiloni, molto si è spesa per lo sviluppo sostenibile, politiche che hanno avuto snodi importanti nell’Accordo di Parigi e nell’Agenda 2030. Uno dei primi obiettivi oggi a livello internazionale è del resto quello della limitazione del riscaldamento globale, per cui è necessario ridurre i consumi energetici”. Il pacchetto per il clima e l’energia adottato a livello europeo nel 2014 fissa punti precisi in tema di rinnovabili e limitazione dei consumi e l’Italia sta attuando tali politiche, come dimostra la Sen, la Strategia energetica nazionale. “La Sen – ha aggiunto l’onorevole Velo - è un documento strategico, ma è ancora uno strumento di orientamento. Il fatto che sia previsto un aggiornamento triennale è un fatto non secondario. Contestualmente il Governo lavorerà al Piano energia e clima che i paesi dovranno preparare entro il 2018, e su cui noi dovremmo iniziare a lavorare ad inizio 2018. E' questo - prosegue - lo strumento operativo per l’attuazione della Sen e sarà in quella sede che si potranno misurare gli incentivi e i regolamenti più efficienti”.  Un impegno concreto anche per arrivare alla decarbonizzazione. “Sviluppando le rinnovabili – ha evidenziato il sottosegretario - è fondamentale inoltre limitare il consumo di suolo, per cui è in discussione una legge ad hoc, che mi auguro possa essere approvata prima della fine della legislatura”. L’onorevole Velo ha infine ricordato che il Ministero dell'ambiente ha redatto pure un catalogo dei sussidi ambientali dannosi, sostenendo che occorre una nuova politica fiscale, premiando chi non inquina. 

Aree 
Territorio