Tu sei qui

Ambiente e radioattività: sistema nazionale di monitoraggio

18-19 giugno 2015 - Auditorium, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Via Capitan Bavastro, 180 – Roma

La sorveglianza della radioattività ambientale in Italia è realizzata attraverso un sistema di reti di monitoraggio regionali e nazionali, inserite nel contesto europeo. Tale sistema ha il compito di monitorare lo stato dell’ambiente, di segnalare eventuali anomalie e di sostenere le valutazioni in caso di eventi incidentali.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’ISPRA, nell’ambito di una convenzione per lo svolgimento di attività tecnico-scientifiche, hanno dedicato particolare attenzione alla prevenzione dai rischi dell’esposizione alle radiazioni ionizzanti implementando l’efficacia e l’efficienza del sistema nazionale di sorveglianza della radioattività ambientale.

Sono stati programmati ed elaborati 16 prodotti tra manuali, linee guida e indirizzi metodologici di riferimento, alla redazione dei quali hanno contribuito 60 esperti del Sistema Nazionale della Protezione dell’Ambiente, dell’Istituto Superiore di Sanità, del Ministero della Salute, dell’ENEA e della Croce Rossa Italiana.

Le due giornate saranno dedicate alla diffusione e alla condivisione dei risultati conseguiti, offrendo una panoramica sul monitoraggio della radioattività ambientale in Italia e sulle potenziali fonti di esposizione della popolazione alle radiazioni ionizzanti, tra cui il radon e i materiali radioattivi di origine naturale (NORM).

L’evento sarà associato alla XLVII Riunione della “REte nazionale di SOrveglianza della RADioattività ambientale – RESORAD” che costituisce un periodico momento tecnico di confronto tra i soggetti della rete.

​La locandina dell'evento

Galleria fotografica

 

 

Aree 
Energia
Argomenti 
Energia