Tu sei qui

Ambiente: sottosegretario Gava su nuove direttive europee "occasione di riscatto e rilancio per gestione amministrativa e burocratica del settore

Roma, 6 luglio 2018 – “Occorre mettere Regioni in grado di creare contesto ideale per diffusione e sviluppo dell’economia circolare”.

Il “Pacchetto rifiuti”, pubblicato in Gazzetta il 14 giugno, contiene la modifica delle più importanti direttive europee sulla gestione dei rifiuti.
“Entro il 5 luglio 2020 il Governo è chiamato a dare attuazione a queste Direttive che riformano la materia rifiuti”, afferma il SS Gava in occasione del Convegno sull’economia circolare tenutosi oggi al Senato organizzato da ATIA ISWA ITALIA.
“Per noi l’economia circolare è una strategia da perseguire attraverso la realizzazione di un sistema in cui il bene si usa e una volta divenuto rifiuto si recupera e si ripropone di nuovo nel ciclo produttivo.”
“Per fare questo”, continua, “occorrono risorse che possono essere reperite con la leva della premialità fiscale. È necessario pertanto incentivare l’impegno industriale fondato sul sistema della Circular economy ed è fondamentale abbattere gli ostacoli della burocrazia”.

Aree 
Energia