Tu sei qui

Cambiamenti climatici : accordo tra Ministero e Cassa Depositi e Prestiti per sostenere progetti nei paesi in via di sviluppo

Roma, 10 mag - Con l’obiettivo di dar seguito agli impegni previsti dall’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici e dall’Agenda 2030, in data 4 maggio 2018 il Direttore generale per lo Sviluppo Sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l’Unione Europea e gli Organismi Internazionali, Francesco La Camera e la dr.ssa Antonella Baldino, Chief Business Officer di Cassa Depositi e Prestiti, hanno firmato un Accordo Quadro per l’istituzione di una piattaforma comune chiamata Climate & Sustainable Development Italian Platform”, con lo scopo di sostenere progetti e iniziative di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, prioritariamente nei Paesi in via di sviluppo con cui il Ministero dell’Ambiente ha avviato rapporti di cooperazione bilaterale.

Ampio l’elenco degli strumenti cui la piattaforma potrà far ricorso per garantire supporto finanziario, con preferenza per le micro, piccole e medie imprese. Nell’accordo quadro che istituisce e disciplina la piattaforma, infatti, è presente un riferimento dettagliato su finanziamenti, garanzie per la copertura dei rischi, investimenti di capitale e investimenti a fondo perduto. 

È inoltre prevista la possibilità di attrarre finanziamenti aggiuntivi in blending e/o per il tramite di altre istituzioni finanziarie locali, nazionali, europee, internazionali o multilaterali.

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Programmi Comunitari
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)