Tu sei qui

Dissesto idrogeologico, Gava: competenze tornino al ministero dell'Ambiente

Roma, 19 luglio 2018 – Ieri al Senato, in Commissione Ambiente, il Sottosegretario Gava è intervenuto in merito al D.L. sul riordino delle competenze dei Ministeri dell’Agricoltura e dell’Ambiente affrontando il tema delle risorse destinate dalla legge di bilancio per il 2018 alla difesa del suolo e alla mitigazione dei rischi idrogeologici, finanziamenti finalizzati a interventi contro il dissesto idrogeologico che consentiranno di realizzare maggiore sicurezza e attrattività per il territorio.

“Il ritorno delle competenze in materia di dissesto idrogeologico al Ministero dell’Ambiente è una ottima notizia per tutti. Per le popolazioni colpite da eventi di dissesto e per i loro territori, per gli Enti locali e in particolare per le Regioni che avranno di nuovo un interlocutore competente, esperto e organizzato. L’obiettivo politico”, prosegue, “è quello di sbloccare al più presto le risorse già assegnate, ma non ancora conferite alle Regioni.”

Ovviamente per le pratiche in essere vige il principio della continuità amministrativa, pertanto le procedure di assegnazione in atto continuano il loro corso”, ha affermato il Sottosegretario.

“La gestione dei fondi in mano al Ministero di via Cristoforo Colombo”, conclude Gava, “sarà attribuita ad apposita struttura che nell’ambito del processo di riorganizzazione che il decreto legge già prevede sarà migliorata e rafforzata”.

Aree 
Territorio