Tu sei qui

Firmata la carta per l’adesione alla Piattaforma degli stakeholder per l’economia circolare

Il 31 maggio 2018, il Cons. Antonio Caponetto, Segretario generale del Ministero dell’ambiente, ha firmato la carta per l’adesione alla Piattaforma italiana degli stakeholder per l’economia circolare (Italian Circular Economy Stakeholder Platform – ICESP).

A supporto delle strategie per il Piano di azione sull’Economia Circolare e dei futuri finanziamenti sul tema, la Commissione Europea ha lanciato due iniziative di approfondimento e di consultazione degli stakeholder, tra cui la Piattaforma Europea degli stakeholder sull’economia circolare European Circular Economy Stakeholder Platform – ECESP.

ENEA, in qualità di rappresentante italiano per ECESP, ha promosso la realizzazione di una interfaccia nazionale - Italian Circular Economy Stakeholder Platform – ICESP che si configura come una piattaforma di convergenza e confronto delle varie iniziative in corso in Italia per rappresentare in Europa, in maniera coordinata e coerente, “the italian way for circular economy”.

ICESP opera, anche, mediante le attività operative e di consultazione dei Gruppi di Lavoro, su diversi temi inerenti all’economia circolare, ai quali partecipano le Direzioni generali del Mattm: CLE, RIN e SVI.

Partecipano alla Piattaforme ICESP, in qualità di soggetti fondatori, il Mise, l’Agenzia per la Coesione Territoriale, alcune Regioni, l’Università di Bologna e imprese. 

 

 

Aree 
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione Generale per il Clima e l’Energia (CLE)
Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento (RIN)
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)