Tu sei qui

La cooperazione internazionale in campo ambientale più agile e trasparente con la Cassa depositi e prestiti

Il Ministero dell’Ambiente e la Cassa depositi e prestiti hanno sottoscritto lo scorso 15 luglio un accordo di durata quinquennale per la gestione dei fondi dedicati all’attuazione degli accordi internazionali in campo ambientale e climatico. La convenzione, firmata dal Direttore Generale, Francesco La Camera, e dal Responsabile Business Development della Cassa, Bernardo Bini Smaghi, mira ad assicurare speditezza, tracciabilità e trasparenza in materia di gestione, erogazione e monitoraggio delle risorse finanziarie del Ministero dell’Ambiente destinate alla collaborazione internazionale.

La Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero, infatti, già da tempo impegnata in attività di collaborazione internazionale in campo ambientale, nel quadro dell’accordo di Parigi, ha sottoscritto numerosi nuovi accordi con paesi in via di sviluppo per la promozione e l’attuazione di attività di contrasto e mitigazione ai cambiamenti climatici.

Il fondo del Ministero presso la Cassa depositi e prestiti sarà dunque volto al finanziamento di progetti, programmi e attività in materia di vulnerabilità ai cambiamenti climatici, alla valutazione del rischio, adattamento e mitigazione, con priorità per le piccole isole e l’Africa.

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Sviluppo sostenibile