Tu sei qui

L'educazione ambientale è petalosa...

IL SOTTOSEGRETARIO DEGANI INCONTRA IL PICCOLO MATTEO A FERRARA

Geniale. Sia il neologismo che il comportamento dell'insegnante». Parola di sottosegretario. La 'petaloso-mania', ha ormai investito anche il governo. Dopo i cinguettii su Twitter del premier Matteo Renzi, ieri mattina è stata la volta del sottosegretario all'ambiente Barbara Degani.

L'esponente dell'esecutivo si è presentata davanti alle scuole elementari Oreste Marchesi di Copparo per conoscere la giovane mente che ha partorito l'aggettivo che ha fatto il giro del mondo e l'insegnante che lo ha aiutato ad aprirsi un varco nelle mura della lingua italiana. Degani è arrivata a Copparo alle 12.30 in punto. «Durante la pausa pranzo - ha premesso -, per non disturbare». Ha incontrato l'insegnante Margherita Aurora, il piccolo Matteo Trovò e il papà del bambino. «Mi occupo da tempo di educazione ambientale e incontro molti insegnanti - ha commentato a incontro concluso - hanno una grande sensibilità nel cogliere e valorizzare le idee degli alunni e anche la maestra Margherita l'ha avuta».

Nell’incontro, durato una ventina di minuti, il sottosegretario ha parlato con Matteo, il quale ha sfoderato il suo ormai celeberrimo quaderno a righe. «Si è dimostrato un ragazzo sveglio e curioso - ha aggiunto Degani -. Gli ho chiesto che cosa stava studiando a scuola e che voti aveva ricevuto in pagella. Mi ha detto che in Italiano ha preso 9. Ora direi proprio che un bel 10 lo meriti».

Non sono poi mancati i complimenti all'insegnante. «Il suo modo di valorizzare il lavoro degli alunni - ha evidenziato - ha una forte valenza pedagogica. Tutto è nato da un bell'errore che ha messo in moto un lavoro di squadra che ha coinvolto tutti quanti fino al risultato più inatteso». Il breve  incontro si è concluso con uno scambio di doni e una promessa. Il sottosegretario all'ambiente ha lasciato alla scuola elementare alcuni libri sull'educazione ambientale pensati dal ministero proprio per i più piccoli, mentre a Matteo ha consegnato alcune stampe a tema floreale, riproduzioni d'epoca di iris e orchidee. «A Matteo sono piaciute, anche se le ha giustamente definite poco `petalose'». In cambio il bimbo ha promesso a Degani di mandarle un disegno. Il soggetto? Ovviamente un fiore. Petaloso, si capisce.

 

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Programmi Comunitari