Tu sei qui

Progetto LIFE+ del mese di dicembre 2016: FAGUS

PROGETTO LIFE+ FAGUS (Beneficiario coordinatore: Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni)

LIFE+ FAGUS – “Buone pratiche per coniugare uso e sostenibilità delle Foreste dell’Appennino”

Il progetto LIFE+ FAGUS (LIFE11 NAT/IT/000135), co-finanziato dal Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, nasce dall’idea di sperimentare strategie gestionali in grado di integrare la conservazione della biodiversità degli habitat forestali prioritari 9210* “Faggeti degli Appennini con Taxus e Ilex” e 9220* “Faggeti degli Appennini con Abies alba e faggete con Abies nebrodensis” – minacciati da pratiche selvicolturali non mirate e dal pascolo – con l’uso sostenibile delle risorse forestali da parte delle comunità locali.

Lo scopo del progetto è realizzare una serie di interventi selvicolturali sperimentali che, oltre a fornire assortimenti legnosi per le comunità locali, favoriscano attraverso l’aumento dell’eterogeneità strutturale dei soprassuoli l’aumento della diversità biologica di alcuni gruppi di organismi, tra i quali numerose specie di interesse comunitario.

Le superfici interessate dagli interventi concreti di conservazione si distribuiscono su tre aree sia nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (beneficiario coordinatore di LIFE+ FAGUS) sia nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, per una superficie complessiva pari a circa 30 ha in ciascun Parco.

Vai alla pagina dedicata ai progetti del mese

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Life+