Tu sei qui

Progetto LIFE+ del mese di ottobre 2016: LIFE-GHOST

PROGETTO LIFE-GHOST (CNR/ISMAR, beneficiario coordinatore)

“Tecniche per ridurre gli impatti delle reti fantasma e aumentare la biodiversità nelle aree costiere del Nord Adriatico”

Il progetto triennale LIFE-GHOST (LIFE12 BIO/IT/000556) – coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Scienze Marine (CNR/ISMAR) di Venezia (affiancato da un partenariato composto dal Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi dell’ Università IUAV di Venezia e dalla società Laguna Project s.n.c.) – affronta la problematica della presenza e degli effetti delle reti e delle altre attrezzature da pesca perse o abbandonate (ALDFG - Abandoned Lost Discarded Fishing Gear) al largo delle coste venete, in un’area di particolare importanza ecologica per la ricchezza di biodiversità, le Tegnùe del litorale veneziano.

Questi affioramenti rocciosi, che si sono originati nel corso dei millenni da un complesso sistema di processi chimico-fisici e biologici, sono caratterizzati da un’elevatissima biodiversità e rappresentano aree di nursery per molte specie commerciali, necessitando quindi di particolari attenzioni dal punto di vista gestionale.

Per questo, gran parte degli obiettivi di progetto sono rivolti all’individuazione di buone pratiche di gestione consapevole da parte dei pescatori, che mirano soprattutto alla mitigazione degli effetti determinati dall’abbandono accidentale o volontario delle reti e molte altre tipologie di oggetti connessi con il mondo della pesca (cime, cordame, corpi morti, zavorre, manichette idrauliche, telai metallici, ecc.) sui fondali di questo ambiente marino, di assoluto pregio, e sugli animali che lo popolano.

Particolare attenzione viene inoltre posta sull'individuazione di una opportuna filiera per il riciclaggio e/o smaltimento dei rifiuti-scarti di attività della pesca e sulle procedure più idonee per il loro conferimento a terra presso strutture adeguate.

Da sottolineare che il progetto LIFE GHOST affronta, per la prima volta in Italia, il tema della valutazione economica dei benefici che possono derivare da un miglioramento della biodiversità marina, adottando una tecnica di valutazione economica non tradizionale, la valutazione contingente.

Per informazioni dettagliate sul progetto LIFE-GHOST si rimanda al sito web www.life-ghost.eu.

Vai alla pagina Archivio Progetti del mese

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Life+