Tu sei qui

A Roma nasce il Centro per lo Sviluppo Sostenibile dell’Africa (ACSD)

Venerdì 25 maggio, in occasione dell’African Day, il Ministero dell’Ambiente, la FAO e UNDP hanno firmato un’Intesa Tecnica che istituisce il Centro per lo Sviluppo Sostenibile dell’Africa (ACSD). Il Centro, che avrà sede a Roma, avrà il compito di accrescere efficacia, sinergie e complementarità dei progetti che, in Africa, contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi e dall’Agenda 2030.  Tale risultato sarà raggiunto attraverso un continuo scambio di informazioni su interventi, iniziative e buone pratiche realizzate nella lotta al cambiamento climatico, e in generale, nel quadro degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Il Centro contribuirà, in tal modo, ad una visione completa degli interventi, rendendo, al tempo stesso, possibile identificare gli eventuali gap negli interventi e le possibili soluzioni. Particolare attenzione sarà rivolta al coinvolgimento del settore privato nell’attuazione delle iniziative e alla promozione dell’uguaglianza di genere

Il Centro nasce dalla consapevolezza dell’impatto del cambiamento climatico sulla produzione e sicurezza alimentare dell’Africa, sulla disponibilità idrica e, dunque, sulle opportunità di stabilità e crescita della regione e dalla convinzione che  lo sviluppo africano  debba passare per l’accesso ad un’energia affidabile, sostenibile e moderna. 

L’iniziativa è stata assunta dal Governo Italiano, durante la riunione dei Ministri dell’Ambiente del G7, a Bologna, il 12 giugno 2017, ed è stata accolta nel Communiqué con le decisioni dello stesso meeting.

 

 

Aree 
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Sviluppo sostenibile