Tu sei qui

SISPED - “Sistema informatico di raccolta dati per le ispezioni sulle spedizioni di rifiuti autorizzate con procedura di notifica ed autorizzazione preventiva scritta”

Il “Piano nazionale delle ispezioni di stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti nonché delle spedizioni di rifiuti e del relativo recupero o smaltimento” adottato con DM 22 dicembre 2016 in attuazione dell’articolo 1, paragrafo 3, lettera b) del Regolamento (UE) n. 660/2014 recante modifica del Regolamento (CE) n. 1013/2006 relativo alle spedizioni di rifiuti e pubblicato sul sito istituzionale al percorso http://www.minambiente.it/pagina/decreti prevede, come misura di attuazione, che il Ministero gestisca, a livello nazionale, un sistema informatico per la raccolta dei dati relativi alle spedizioni di rifiuti autorizzate con procedura di notifica ed autorizzazione preventiva scritta ai sensi del Reg. (CE) n. 1013/2006.

Il sistema conterrà le informazioni sulle spedizioni transfrontaliere di rifiuti autorizzate dalle Autorità competenti di spedizione/destinazione e transito, a cui le Forze di polizia e gli Organi di controllo avranno pieno accesso al fine di programmare le rispettive attività ispettive nell’ambito del territorio nazionale e presso le frontiere dell’Unione europea .

Al sistema, installato su un server di titolarità del Ministero avranno accesso diverse tipologie di utenti (MATTM, Organi di controllo, Autorità competenti di spedizione/destinazione e transito), ma con possibilità di inserimento e visualizzazione dei dati differenziate in base alle rispettive competenze.

Stante la delicatezza delle informazioni trattate, l’accesso al sistema potrà avvenire solo tramite apposite credenziali di autenticazione, rilasciate a seguito di distinte procedure di registrazione. Oltre alla gestione del sistema informatico, il MATTM svolge un ruolo attivo in qualità di autorità competente al transito delle spedizioni di rifiuti, ai sensi dell’articolo 194, comma 6, del d.lgs. 152/2006, inserendo nel sistema stesso i dati relativi alle autorizzazioni rilasciate.

Inoltre, a seguito delle ispezioni effettuate dagli Organi di controllo e in base agli esiti delle stesse, invia alla Commissione europea la relazione annuale di cui alle sezioni relative all’art. 24 e all’art. 50, paragrafi 1, 2 e 2bis, e relativa tabella 5,di cui all’Allegato IX del Regolamento (CE) n. 1013/2006.

Come previsto nel Piano nazionale delle ispezioni, le informazioni relative alla suddetta relazione saranno rese fruibili dal pubblico sul sito del MATTM.

 

 

Aree 
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento (RIN)
Argomenti 
Rifiuti