Tu sei qui

Valutazione dei costi ambientali e della risorsa

Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE
Giornata di studio

Roma, 16 aprile 2015  - Presso Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Sala Auditorium, Via C. Colombo, 44 - 00154 Roma)

In occasione della presentazione del regolamento recante linee guida per la definizione dei costi ambientali e della risorsa (Environmental and Resource Cost - ERC) il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) hanno avviato un confronto pubblico tra diverse competenze istituzionali e competenze professionali sulle tematiche economiche ed ambientali relative all’implementazione della direttiva 2000/60/CE (Direttiva Quadro Acque).

Sono stati presentati strumenti e metodi operativi per la valutazione dei costi ambientali e dei costi della risorsa e del loro recupero secondo i principi “chi inquina paga” e “chi usa paga” sanciti dalla direttiva, oltre che esperienze e considerazioni delle Autorità di Bacino. A conclusione è stata illustrata la strategia nazionale nel quadro comunitario, organizzatori e promotori della giornata di studio hanno infine condiviso alcune considerazioni finali.

L’evento è stato registrato.


 

Aree 
Acqua