Astana, 10 luglio 2017 - Si è chiusa con un notevole riscontro di interesse da parte dei Paesi dell'Asia Centrale la prima giornata del sesto meeting del Working Group su ambiente e clima della Piattaforma EU-Asia Centrale su ambiente e acque.

Particolare interesse ha suscitato la sessione dedicata alle opportunità del Green Climate Fund (GCF), organizzata dal Ministero dell’Ambiente. I Paesi dell'Asia Centrale si sono detti pronti a contribuire alla definizione delle priorità regionali per il GCF, evidenziando allo stesso tempo una serie di esigenze, legate principalmente al capacity building, per le quali hanno richiesto ai paesi europei supporto e cooperazione. 

Il Working Group, presieduto dal MATTM, potrà in futuro rappresentare una cerniera di scambio e cooperazione tra Europa e Asia Centrale.

Il Ministero dell’Ambiente continuerà a promuovere il dialogo e la cooperazione in Asia Centrale, con particolare riferimento alle opportunità legate ai fondi internazionali. 

 

Galleria fotografica

Alcuni momenti del 6° Meeting del Gruppo di Lavoro UE-Asia Centrale su Ambiente e Cambiamento Climatico: Green Climate Fund motore di sviluppo sostenibile