Il Ministero italiano dell’Ambiente partecipa ad attività e specifici programmi promossi dalle principali organizzazioni internazionali (in primis le Nazioni Unite), dai loro organi sussidiari e dai loro istituti e agenzie specializzate, con un particolare focus su protezione dell’ambiente, promozione dello sviluppo sostenibile e lotta ai cambiamenti climatici.

In questo quadro, il Ministero partecipa ai lavori di alleanze e partenariati strategici rafforzando, al contempo, i rapporti istituzionali con i principali paesi di interesse per la cooperazione bilaterale in campo ambientale. Attraverso meccanismi di contribuzione di natura obbligatoria e/o volontaria definiti sulla base delle regole condivise nelle sedi internazionali di riferimento, il Ministero cofinanzia la promozione di iniziative e progetti finalizzati, in particolare, a promuovere tecnologie pulite, risparmio energetico, energie rinnovabili e, in questa prospettiva, nuove opportunità di lavoro e investimento.

•  CCAC (Climate and Clean Air Coalition Initiative)

•  FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations)

•  OSCE – Forum Economico Ambientale

•  REC (Regional Environmental Center per l’Europa Centrale e Orientale)

•  UN Environment – UNEP

•  UNOPS – Initiative for Climate Action Transparency (ICAT)

•  UNDP (United Nations Development Programme)

Centro sul Cambiamento Climatico e lo Sviluppo Sostenibile per l’Africa e Agenda 2030

Global Italian iniziative on REDD+ National Implementation – GIORNI  (Ecuador, Ghana, Birmania)

•  UNIDO ITPO ITALY (Italian Investment and Technology Promotion Office)

Support to Iran’s SMEs upgrading throught Investiment Promotion and Technology Transfer in Energy and Environment (Iran)

Fostering International Partnerships between companies from MENA countries and Italian stakeholders operating in Energy and sustainable development (Egitto, Giordania, Libano, Marocco, Palestina, Tunisia)