Rimini, 10 novembre 2016 - A poche settimane dal seminario tecnico organizzato dal MATTM a Teheran per favorire l’incontro tra imprese italiane e iraniane, la cooperazione ambientale tra il Ministero dell’Ambiente italiano e il Dipartimento dell’Ambiente della Repubblica Islamica dell’Iran - sancita con il Protocollo d’Intesa per la protezione ambientale e lo sviluppo sostenibile - compie un ulteriore passo avanti con l’arrivo di una delegazione iraniana a Ecomondo, la fiera della Green Economy e dell’economia circolare.

La delegazione iraniana includeva il coordinatore dell’ECO Institute of Environmental Science and Technology.

Anche al fine di valutare le opportunità di trasferimento tecnologico nell’ambito dei progetti che saranno realizzati attraverso il Protocollo d’Intesa in atto, gli esperti del MATTM oggi accompagneranno la Delegazione iraniana a visitare il petrolchimico di Ancona, l’impianto di trattamento delle acque reflue di Santa Giustina e l’impianto Sogliano Ambiente per il trattamento dei rifiuti.

Per maggiori informazioni è possibili consultare il sito di ECO-IEST alla pagina: http://eco-iest.org/en/news/4451/iran-italy-held-a-technical-workshop-for-cooperation-on-environmental-governance-and-climate-change

 

 

Galleria fotografica

Rimini, novembre 2016 - La delegazione iraniana a Ecomondo.
Rimini, novembre 2016 - Visita della delegazione iraniana al depuratore di Santa Giustina.