Il 15 marzo 2017, il Consiglio di Amministrazione dell’African Development Bank (AfDB) ha approvato la conversione del dell’African Climate Change Fund (ACCF) da fondo bilaterale – inizialmente finanziato dalla sola Germania – a fondo multilaterale. Italia e Fiandre (Belgio) si sono, infatti, impegnate ad aderire al fondo con un contributo, rispettivamente, di 4,7 milioni di euro e 2 milioni di euro.

Si tratta di un passaggio importantissimo che apre le porte all’adesione di nuovi donatori.

Secondo un recente studio del Climate Policy Initiative, ad oggi, solo il 3% dei flussi finanziari globali sul clima passa per l’Africa Sub-Sahariana, sebbene si tratti della regione più vulnerabile al cambiamento climatico. Il Fondo, potenziato dall’ingresso dei due nuovi donatori, sosterrà i paesi africani a raggiungere i propri obiettivi di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico grazie ad una rafforzata capacità dei governi locali di attrare i finanziamenti internazionali per la crescita verde.

Maggiori informazioni alla pagina: https://www.afdb.org/en/news-and-events/africa-climate-change-fund-scales-up-its-operations-with-new-contributions-from-italy-and-flanders-16818/