Tu sei qui

Assegnazione agli impianti c.d. "nuovi entranti"

Indice


1. Assegnazione a titolo gratuito agli impianti c.d. "nuovi entranti"
2. Modalità per l’invio della domanda di assegnazione di quote a titolo gratuito
3. Quantitativi annui calcolati agli impianti "nuovi entranti"
4. Documentazione e link utili


 

1. Assegnazione a titolo gratuito agli impianti c.d. "nuovi entranti"

L’art. 3, comma 1, lettera cc) del D.lgs. 30/2013 (pdf, 4.931 MB), come modificato dal Decreto Legislativo 2 luglio 2015, n.111 (pdf, 1.638 MB), definisce come "nuovo entrante":

  • L’impianto che esercita una o più attività indicate nell’allegato I, che ha ottenuto un’autorizzazione ad emettere gas ad effetto serra per la prima volta dopo il 30 giugno 2011;
  • L’impianto che esercita per la prima volta un’attività inclusa nel sistema comunitario ai sensi dell’articolo 37, o
  • L'impianto che esercita una o più attività indicate all'allegato I o un'attività inclusa nel sistema comunitario ai sensi dell'articolo 37, che ha subito un ampliamento sostanziale della capacità dopo il 30 giugno 2011, solo nella misura in cui riguarda l'ampliamento in questione.

Ai sensi di quanto stabilito dall’articolo 22 del D.lgs. 30/2013 e s.m.i., gli impianti "nuovi entranti" possono ricevere quote a titolo gratuito previa trasmissione di apposita richiesta all’Autorità Nazionale Competente da inviare secondo le modalità indicate nella sezione successiva.

L’assegnazione è determinata sulla base di quanto stabilito all’articolo 22 del D.lgs. 30/2013 e s.m.i., e degli articoli 17, 18 e 19 della Decisione della Commissione 2011/278/UE (pdf, 2.150 MB). Al fine di agevolare l’applicazione degli articoli 17, 18 e 19 della Decisione 2011/278/UE, la Commissione Europea ha pubblicato le linee guida riportate nella sezione 3 della presente pagina.

Torna su...


2. Modalità per l’invio della domanda di assegnazione di quote a titolo gratuito

Le modalità di invio della domanda di assegnazione di quote a titolo gratuito da parte di un impianto "nuovo entrante" sono diverse a seconda se trattasi di:

  • Impianto di cui all’articolo 3, comma 1, lettera cc) fattispecie 1) e 2) del D.lgs. 30/2013 e s.m.i. (rispettivamente impianto che esercita una o più attività indicate nell’allegato I del D.lgs. 30/2013, che ha ottenuto un’autorizzazione ad emettere gas ad effetto serra per la prima volta dopo il 30 giugno 2011 o impianto che esercita per la prima volta un’attività inclusa nel sistema comunitario ai sensi dell’articolo 37);
  • Impianto di cui all’articolo 3, comma 1, lettera cc) fattispecie 3) del D.lgs. 30/2013 (impianto che esercita una o più attività indicate all'allegato I o un'attività' inclusa nel sistema comunitario ai sensi dell'articolo 37, che ha subito un ampliamento sostanziale della capacità dopo il 30 giugno 2011, solo nella misura in cui riguarda l'ampliamento in questione).

Nel caso dell’impianto di cui all’articolo 3, comma 1, lettera cc) fattispecie 3), il gestore trasmette la domanda di assegnazione di quote a titolo gratuito per il periodo 2013-2020 secondo le modalità indicate alla pagina "Ampliamenti sostanziali di capacità / riduzioni sostanziali di capacità".

Nel caso dell’impianto di cui all’articolo 3, lettera cc) fattispecie 1) e 2), il gestore trasmette la domanda di assegnazione di quote a titolo gratuito per il periodo 2013-2020 entro un anno a decorrere dalla data di avvio del funzionamento normale dell’impianto, con le seguenti modalità:

  • compilare il modulo NE&C (xls, 2.4 MB);
  • sottoscrivere il modulo di cui sopra con firma digitale;
  • trasmettere il modulo di cui sopra, corredato da relativo attestato di verifica rilasciato da un verificatore indipendente, al seguente indirizzo di posta elettronica ets@minambiente.it (si prega di inserire la richiesta di conferma di lettura e ricezione del messaggio), indicando quale oggetto “Aut. n. xxxx: richiesta di assegnazione per "nuovo entrante"" e sostituendo al posto di "xxxx" il numero di autorizzazione ad emettere gas ad effetto serra dell’impianto per il quale è stata avanzata la richiesta;
  • nel caso in cui fosse necessario allegare al modulo di cui sopra ulteriori evidenze documentali, si richiede di includere i file in cartelle in formato.zip di dimensioni non superiori ai 5MB (utilizzando, se necessario, più di una email).

Per la corretta compilazione del "modulo NE&C" (xls, 2.4 MB) nonché per la modalità di determinazione della data relativa all’"avvio del funzionamento normale" si raccomanda la consultazione della seguente Linea Guida

L’approvazione dell’assegnazione da parte dell’Autorità Nazionale Competente avviene con apposita deliberazione subordinata al nulla osta della Commissione Europea.

Per l’attestato rilasciato da un verificatore indipendente, si raccomanda di consultare la pagina relativa alla verifica delle emissioni di gas serra e accreditamento dei verificatori.

Torna su...


3. Quantitativi annui calcolati agli impianti "nuovi entranti"

Di seguito si riportano le delibere contenenti i quantitativi annui calcolati per gli impianti "nuovi entranti":

  • Deliberazione n. 14/2014 (pdf, 109 KB) del 7 aprile 2014 "Quantitativo annuo preliminare di quote assegnate a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc) del decreto legislativo 4 aprile 2013, n. 30".
  • Deliberazione n. 18/2014 (pdf, 106 KB) del 24 aprile 2014 "Assegnazione di quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc) del Decreto Legislativo 4 aprile 2013, n. 30".
  • Deliberazione n. 25/2015 (pdf, 79 KB) del 24 giugno 2015 "Quantitativo annuo preliminare di quote assegnate a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc) del decreto legislativo 4 aprile 2013, n. 30".
  • Deliberazione n. 29/2015 (pdf, 109 KB) del 17 luglio 2015 "Quantitativo annuo preliminare di quote assegnate a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), punto 3) del decreto legislativo 4 aprile 2013, n. 30."
  • Deliberazione n. 01/2016 (pdf, 123 KB) del 4 febbraio 2016 "Assegnazione e rilascio del quantitativo annuo di quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), inseriti nella delibera 25/2015 per i quali l’istruttoria e’ stata positivamente conclusa."
  • Deliberazione n. 16/2016 (pdf, 154 KB) del 7 aprile 2016 "Determinazione del quantitativo annuo di quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), inseriti nella delibera 25/2015 e per gli impianti autorizzati ad emettere gas ad effetto serra con numero di autorizzazione 2380 e 2388”."
  • Deliberazione n. 28/2016 (pdf, 58 KB) del 19 maggio 2016 "“Rilascio del quantitativo annuo di quote assegnate a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc) e inseriti nella delibera 16/2016”.
  • Deliberazione n. 49/2016 (pdf, 291 KB) del 15 dicembre 2016 "“Assegnazione e rilascio delle quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’art.3 comma 1, lettera cc) punto 3) del decreto legislativo 13 marzo 2013 n.30 di cui alla delibera 29/2015"
  • Deliberazione n. 38/2017 (pdf, 6.366 MB) del 31 marzo 2017 recante “Approvazione e notifica alla commissione europea del quantitativo annuo di quote di emissione a titolo gratuito per gli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), per i quali l’istruttoria è stata positivamente conclusa.”
  • Deliberazione n. 39/2017 (pdf, 1.201 MB) del 31 marzo 2017 recante “Assegnazione delle quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), punto 3) del decreto legislativo 4 aprile 2013, n. 30.”
  • Deliberazione n. 40/2017 (pdf, 360 KB) del 31 marzo 2017 recante “Assegnazione delle quote a titolo gratuito per l’impianto nuovo entrante di cui all’articolo 3 comma 1, lettera cc), punto 3) autorizzato ad emettere gas ad effetto serra numero 1216, ed interessato da cessazione parziale delle attività per l’anno 2016.”
  • Deliberazione n. 48/2017 (pdf, 244 KB) del 24 aprile 2017 recante “Assegnazione definitiva e rilascio delle quote a titolo gratuito agli impianti nuovi entranti di cui alle delibere n.38/2017 e n.39/2017 per i quali l’istruttoria è stata positivamente conclusa.”
  • Deliberazione n. 54/2017 (pdf, 2.090 KB) del 24 aprile 2017 recante “Assegnazione definitiva e rilascio delle quote di emissione a titolo gratuito all’impianto nuovo entrante di cui alla delibera 40/2017 per il quale l’istruttoria è stata positivamente conclusa”

 

Torna su...


4. Documentazione e link utili

Per la comprensione delle metodologie di assegnazione gratuita di quote stabilite con la Decisione 2011/278/UE si consiglia la consultazione delle seguenti linee guida:

 

Torna su...


Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2017