Tu sei qui

Bando per la promozione delle fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica e/o termica tramite agevolazioni alle piccole e medie imprese, ai sensi del D.M. n. 337/2000, art. 5

Il bando


Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, congiuntamente con MCC S.p.A. ha emanato il Bando per le Piccole e Medie Imprese pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2007, che prevede la corresponsione di contributi in conto capitale per la realizzazione delle seguenti tipologie di impianti:

  • impianto fotovoltaico connesso alla rete di potenza nominale compresa tra 20 50 kWp;
  • impianto eolico connesso alla rete di potenza nominale compresa tra 20 100 kWp;
  • impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria, per il riscaldamento e raffrescamento degli ambienti, per la fornitura di calore di processo a bassa temperatura e per il riscaldamento delle piscine.
    Sono incentivati gli impianti che impiegano collettori piani vetrati, sottovuoto e piani non vetrati di superficie lorda compresa tra 50 500 m2, equivalenti a 35 350 kW;
  • impianto termico a cippato o pellets da biomasse, per la produzione di calore, di potenza nominale compresa tra150 1000 kW.

Il Bando contiene le modalità ed i relativi termini per la presentazione delle istanze, i limiti di cofinanziamento relativi alle singole tipologie tecnologiche, la modulistica da utilizzare, le indicazioni utili per la concessione dei contributi nonché le risorse disponibili. Si precisa che le istanze potranno essere presentate a partire dal quarantesimo giorno dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Il testo integrale del Bando, con i relativi allegati, è disponibile anche presso la sede del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma, sul sito del Ministero dell'Ambiente e sul sito di MCC S.p.A. www.incentivi.mcc.it.
Le domande potranno essere spedite a MCC a partire dal 26/02/2007.
Per qualsiasi chiarimento inviare una e-mail al seguente indirizzo: bandoambiente@mcc.it.
Documentazione:

 

 

Elenco dei soggetti beneficiari


 Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, congiuntamente con MCC S.p.A., ha emanato il Bando per le Piccole e Medie Imprese, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2007.

La Commissione Tecnica competente in sede di prima riunione ha assegnato un punteggio ai criteri di valutazione stabiliti nel Bando (art.10).
Il punteggio massimo è pari a 80/80 e viene ripartito tra i seguenti 4 punti:

  • 1. completezza della documentazione tecnica pervenuta e corretta compilazione delle schede tecniche
  • 2. pertinenza degli investimenti proposti con gli interventi ammissibili
  • 3. qualità del progetto in termini di progettazione a regola d'arte degli impianti
  • 4. rispondenza del progetto alle specifiche tecniche

I primi 3 punti sono articolati in 5 sottovoci, a ciascuna delle quali può essere assegnato un diverso punteggio pari a 0, 2 o 4:

Criteri utilizzati:

PUNTO 1:
0 assenza di documentazione
2 documentazione incompleta
4 documentazione completa

Il PUNTO 2 attribuisce a ciascuna delle 5 sottovoci un punteggio, pari a 0, 2 o 4, sulla base della pertinenza del costo dell'investimento rispetto al costo massimo ammissibile indicato dal bando, e della congruità delle diverse voci di costo previste nella apposita tabella allegata al bando.

PUNTO 3:
0 pessima qualità
2 media qualità
4 buona qualità

Il punto 4 prevede l'assegnazione di un punteggio compreso tra 0 e 20 sulla base della rispondenza del progetto alle specifiche tecniche.

Sono stati considerati approvati i progetti che hanno totalizzato un punteggio uguale o superiore a 57 punti.

Ai sensi dell'art. 11 del sopraccitato bando si pubblica pertanto l'elenco dei soggetti beneficiari (Decreto Direttoriale DSA-2007-867 del 15 novembre 2007, pdf, 766 KB).
Con successivo decreto l'Amministrazione individuerà gli importi attribuiti ai rispettivi beneficiari, di cui al fondo previsto dall'art. 5 del Decreto 337/2000.

Si comunica inoltre che è possibile richiedere informazioni relativamente ai punteggi conseguiti dalle imprese, presso il Ministero - Direzione Salvaguardia Ambientale - Divisione IX (tel. 0657225002).

Questa comunicazione ha valore ai sensi della legge 241/90.