Il Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente è attualmente organizzato in:


  • una struttura centrale a Roma articolata su un ufficio Comando
  • un Reparto Operativo ed una Sezione Analisi (con un Nucleo Analisi ed una Sala Situazione)
  • una struttura periferica composta da 29 Nuclei Operativi Ecologici dipendenti da 3 Gruppi a competenza areale (Nord - Centro - Sud)

 

La componente specialistica, costituita dal Reparto Operativo con competenza su tutto il territorio nazionale, ha alle proprie dipendenze:


  • la Sezione Operativa Centrale che ha compiti essenzialmente investigativi
  • in indagini complesse sull’intero territorio nazionale, riguardanti espressioni di criminalità ambientale particolarmente ampie o con risvolti internazionali;
  • una Sezione Inquinamento da Sostanze Radioattive orientata al contrasto di traffici illeciti di rifiuti e materiali radioattivi e dotata di complessi laboratori mobili di rilevamento
  • una Sezione Inquinamento Atmosferico e Industrie a Rischio di Incidente Rilevante adibita al controllo di industrie sottoposte a speciale normativa

 

L’attività informativa è, invece, delegata alla Sezione Analisi che ha compiti di gestione di flussi informativi, monitoraggio e valutazioni previsionali sulla sicurezza dell’ambiente, indispensabili per ottimizzare l’impiego delle risorse, pianificare e coordinare l’attività di controllo, definire le linee strategiche su cui far evolvere l’attività di contrasto all’illegalità ambientale.

Incardinato nella Sezione Analisi è, inoltre, l’Ufficio di Analisi Strategica per la Sicurezza Ambientale, istituito il 15 giugno 2004 ed organizzato per il supporto diretto delle scelte strategiche del Ministro dell’Ambiente.