Pechino, 16 giugno 2017 – Si chiude oggi la 15ma edizione della China International Environmental Protection Exhibition & Conference – CIEPEC 2017,  una delle maggiori fiere dedicate alle tecnologie in campo ambientale, organizzata dalla China Association of Environmental Protection Industry (CAEPI), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente cinese (MEP).

Quest’anno, la Fiera ha dato  particolare enfasi ai settori della prevenzione e del controllo dell’inquinamento del suolo e al trattamento delle acque reflue urbane.

Oltre 500 le imprese cinesi presenti e 200 le aziende provenienti da 16 paesi (tra cui USA, Russia, Norvegia, Giappone, Italia).

Il Padiglione italiano, il cui costo è stato interamente sostenuto dal MATTM, ha ospitato, su una superficie di 138 m2, a titolo gratuito, 3 organizzazioni fieristiche (IEG-Ecomondo, RemTech ed EEGEX) e 24 imprese italiane che operano nei settori della bonifica dei siti contaminati, nella riqualificazione del territorio, nel monitoraggio dell'inquinamento atmosferico, nel trattamento dei rifiuti e nella mobilità sostenibile. Oltre 50 gli imprenditori italiani presenti.

Le imprese italiane hanno preso parte a bilaterali con aziende cinesi, per l'identificazione di possibili opportunità di business e di partnership. Gli incontri sono stati studiati per offrire concrete opportunità di confronto, network e progettazione comune. La presenza di società di servizi esperte nel settore ambientale ha fornito agli imprenditori italiani elementi preziosi per la valutazione di scenari, servizi e tutele legali in Cina.