L’Organismo risulta soppresso ai sensi e per gli effetti dell’art. 68 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, che nel sopprimere alcuni enti ritenuti “inutili” consentiva la proroga, da disporsi con dPCM , di taluni organismi collegiali, e dell’art. 12 comma 20 del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95 convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, che ha disposto per questi che, alla data di scadenza del regime di proroga, le attività svolte fossero definitivamente trasferite ai competenti uffici delle amministrazioni in cui erano operanti. Alla luce di quanto esposto, le funzioni operative del Consiglio Nazionale dell’Ambiente risultano cessate definitivamente a decorrere dal 25 luglio 2012.