Convenzione di Aarhus – Visita di studio della delegazione bielorussa in Italia

19-21 dicembre 2016
Società Geografica Italiana - Via della Navicella 12, Roma
Parco dell’Appia Antica – Casale del Fiscale

Nella bellissima cornice della Società Geografica Italiana e di Villa Celimontana, il Ministero dell’Ambiente ha accolto una delegazione bielorussa composta da funzionari istituzionali e da rappresentanti dei Centri Aarhus promossi dall’OSCE, per diffondere i principi della Convenzione.

La visita di studio, organizzata dall’OSCE, in collaborazione con l’UNECE, è stata l’occasione per presentare l’esperienza italiana nell’attuazione della Convenzione di Aarhus, con particolare attenzione ai temi dell’accesso alle informazioni ambientali e della partecipazione del pubblico al decision making ambientale.

La visita al Parco dell’Appia Antica e al Casale del Fiscale ha reso possibile analizzare in concreto il ruolo dell’associazionismo e della partecipazione civica nella difesa e valorizzazione del territorio.

Maggiori informazioni alla pagina: http://www.osce.org/secretariat/290746
 

Programma

Presentazioni

Carlo Amati, Simona De Luca - Presidenza del Consiglio dei Ministri
  “OpenCoesione: open government on cohesion policy in Italy”
 
Marina Andreella, Flavia Piperno - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;
    Marco Baccani - International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology Biosafety Unit
   “Accesso alle informazioni sugli OGM in Italia: la Biosafety Clearing House italiana”
 
Cristiana Avenali - Consigliere Regionale del Lazio
   “I contratti di fiume nella Regione Lazio per la sostenibilità attraverso la partecipazione”
 
Sabina Bordiga - Gruppo di Azione Locale Oglio PO
   “LAG Oglio Po – Build up a participatory local development strategy”
 
Paolo Cagnoli, Mauro Rossi – Arpae (Agenzia prevenzione ambiente energia Emilia-Romagna)
   “Access to Environmental Information in Arpae Emilia-Romagna”
 
• Gianluca Capri – Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
   “Rete delle Autorità Ambientali e delle Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Regionali e Nazionali cofinanziati dai Fondi SIE”
 
Paola Ceoloni, Monica Torchio - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
   “Actions and tools for information and participation in EIA and SEA processes”
 
Mara Cossu, Francesca De Crescenzo - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
   “Sustainable development in a participatory manner: from Agenda 21 to Agenda 2030”
 
Alessandro Maria Di Stefano - Regione Emilia-Romagna
   “La partecipazione nelle valutazioni ambientali in Emilia-Romagna”
 
Mariaconcetta Giunta -Servizio statistiche ambientali e reporting ISPRA
   “SNPA: gathering, harmonizing, and monitoring data”
 
Silvia E. Lodi, Diana Aponte - Sistema Integrato degli Uffici per le Relazioni con il Pubblico (URP) ISPRA
   “Progetto Si URP”
 
Maria Maranò – Legambiente
   “La comunicazione in Legambiente”
 
Laura Petriglia - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
   “La Direttiva INSPIRE e i dati Ambientali. Obiettivi da raggiungere in Europa e il ruolo di raccordo del Geoportale Nazionale”
 
Andrea Stocchiero – Focsiv
  “Networking against climate change”
 
Laura Tosco – ISTAT
   “Linked Open Data dell’Istat: casi d’uso”
 
Antonio Venditti - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
   “Public Participation in EIA and SEA decision-making”
 
Donatella Venti - Provincia di Terni
  “L’esperienza di contratti & laboratori del paesaggio nella Provincia di Terni”