Tu sei qui

ECHA e-news - 1 giugno 2016

In questo numero:

REACH

  • È stata pubblicata la seconda relazione dell’ECHA sul funzionamento dei regolamenti REACH e CLP. Nel documento emerge come le sostanze chimiche siano utilizzate in modo più sicuro, garantendo una maggiore protezione per l’uomo e per l'ambiente. Tuttavia sono necessari ulteriori progressi per quanto riguarda la qualità dei dati relativi alla registrazione e alla classificazione delle sostanze.
  • Sono disponibili sul sito dell’ECHA le presentazioni e la registrazione video del 11° Stakeholders' Day, tenutosi il 25 maggio scorso a Helsinki. L’ECHA invita gli interessati a dare il proprio feedback per migliorare il contenuto delle prossime edizioni dell’evento.
  • Guida su come partecipare alle consultazioni pubbliche riguardanti proposte di restrizione
    E’ disponibile una guida che si rivolge a coloro che desiderano presentare informazioni nelle consultazioni pubbliche sulle proposte di restrizione. Le raccomandazioni si riferiscono sia a consultazioni relative ai dossier di restrizione sia a consultazioni riguardanti le bozze di parere del Comitato per l’analisi socio-economica (SEAC).
  • Nuova versione di Chesar disponibile nel mese di giugno
    L’ECHA avvisa che l’aggiornamento di Chesar è previsto per il 21 giugno, nello stesso giorno in cui avrà luogo il webinar Chesar 3. Sarà inoltre disponibile un aggiornamento di IUCLID 6 che assicurerà la compatibilità tra quest’ultimo e Chesar 3.
  • Controllare l’aggiornamento delle guide ECHA sul regolamento REACH
    Dal 31 maggio scorso L’ECHA applica una moratoria di due anni sugli aggiornamenti alla maggior parte delle guide REACH in vista della scadenza di registrazione del 31 maggio 2018. L'ECHA ha pubblicato un elenco di guide REACH non soggette alla moratoria per le quali sono in corso le consultazioni pubbliche.
  • IUCLID 6: acquisire familiarità con il materiale di supporto
    L’ECHA avvisa che nella nuova versione di IUCLID sono inclusi anche i manuali d'uso. E’ possibile accedervi premendo F1 in qualsiasi punto all'interno di IUCLID 6 e si potrà accedere alle informazioni su tutte le funzionalità di IUCLID 6 e ai manuali per la predisposizione dei dossier REACH e CLP. Gli stessi manuali sono disponibili anche sul sito dell'Agenzia insieme ad un documento tecnico su come adattare i dati IUCLID 5 esistenti ai nuovi strumenti informatici. I manuali saranno gradualmente disponibili nelle 23 lingue dell'UE. Dopo il rilascio dell’aggiornamento di REACH-IT, il 21 giugno, sarà possibile presentare i fascicoli solo con IUCLID 6.
  • Linea guida per il piombo negli articoli di consumo
    L'ECHA, su richiesta della Commissione Europea, ha predisposto delle linee guida per l'attuazione delle nuove disposizioni di restrizione del piombo e dei suoi composti negli articoli. La guida si rivolge in particolar modo ai produttori, importatori, distributori e utilizzatori di articoli, nonché alle Autorità competenti e di controllo degli Stati membri.
  • Presentazione delle notifiche della sostanza negli articoli entro giugno 2016
    Cinque sostanze estremamente preoccupanti sono state inserite nella lista delle sostanze candidate all’autorizzazione nel dicembre 2015. Il termine per la presentazione delle notifiche della presenza della sostanza negli articoli è il 17 giugno 2016. Le sostanze sono:

     

    • 1,3-propanesultone (CE 214-317-9; CAS 1120-71-4);
    • 2,4-di-tert-butyl-6- (5-chlorobenzotriazol-2-yl) phenol (UV-327) (CE 223-383-8; CAS 3864-99-1);
    • 2- (2H-benzotriazol-2-yl) -4- (tert-butyl) -6- (sec-butyl) phenol (UV-350) (CE 253-037-1; CAS 36437-37-3);
    • Nitrobenzene (CE 202-716-0; CAS 98-95-3);
    • Perfluorononan-1-oic-acid e suoi sali di sodio e di ammonio (PFNA e suoi sali) (CE 206-801-3, CAS 375-95-1, 21049-39-8, 4149-60-4).

    La notifica può essere presentata attraverso il modulo web "sostanza nell'articolo" o attraverso REACH-IT utilizzando IUCLID.

CLP

REACH 2018

COMMISSIONE DI RICORSO

  • Nel caso A-010-2014, il ricorrente ha contestato una decisione dell’Agenzia sul controllo di conformità relativo al triossido di arsenico. L’ECHA sostiene che la sostanza non si qualifica come intermedio e quindi non può beneficiare dei requisiti di registrazione ridotti e di altre esenzioni, che si applicano per gli intermedi ai sensi del regolamento REACH. La Commissione di ricorso ha annullato la decisione impugnata (sulla base del fatto che l'Agenzia ha interpretato erroneamente i criteri per definire una sostanza come intermedio ai sensi dell'articolo 3 (15) del regolamento REACH). La Commissione di ricorso ha rinviato la causa all'Agenzia per la ri-valutazione.

UTILIZZATORI A VALLE

EVENTI

  • Sono disponibili sul sito dell’Agenzia i risultati dell’8a riunione della piattaforma di discussione tra le ONG e l’ECHA tenutasi nel mese di aprile.
    Elenco stakeholder accreditati
  • Webinar “Mappe uso: come gli utilizzatori a valle e i registranti possono beneficiarne”, 15 giugno 2016
    Il webinar è di interesse per gli utilizzatori a valle e per i registranti che vogliono integrare le informazioni contenute nei dossier di registrazione, in vista della scadenza del 2018.
    Registrazione
  • Webinar “Imparare a usare la nuova versione dello strumento per la valutazione della sicurezza chimica e la relativa relazione - Chesar 3.0”, 21 giugno 2016
    Il webinar è rivolto principalmente a coloro che non hanno ancora familiarità con lo strumento Chesar ma sarà anche utile per coloro che vogliono approfondire i cambiamenti tra Chesar 2.0 e Chesar 3.0. Il webinar prevede anche una sessione “domande e risposte”.
  • Workshop sull’ analisi socio-economica nella predisposizione delle domande di autorizzazione e dei dossier di restrizione in ambito REACH, 29 giugno 2016, Bruxelles.
    L’evento ha lo scopo di chiarire il ruolo dell’analisi socio-economica (SEA) in ambito REACH e si rivolge agli Stati membri, al Parlamento europeo e alle parti interessate. Per definire ulteriormente il programma del workshop l’ECHA sta conducendo un'indagine sulla SEA; coloro che sono coinvolti nei processi di autorizzazione e restrizione ai sensi del regolamento REACH sono invitati a compilare il questionario.
    Programma
  • Workshop OCSE - Valutazione dell’ impatto socio-economico della gestione delle sostanze chimiche, 6-8 luglio 2016, Helsinki
    I partecipanti all'evento, organizzato dall’ECHA insieme all'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), potranno discutere e condividere le esperienze sulla valutazione dell’impatto socio-economico della gestione delle sostanze chimiche con le Autorità competenti, l'industria, il mondo accademico e le altre parti interessate.
  • Webinar REACH 2018: “Valutare il pericolo e il rischio”, 20 luglio 2016
    Il quarto webinar della serie “REACH 2018”sarà focalizzato sulle informazioni pratiche per la registrazione in vista della scadenza del 31 maggio 2018.
  • 4th Biocides Stakeholders' Day, 01 settembre 2016, Helsinki
    L'ECHA organizza la quarta edizione del Biocides Stakeholders' Day relativo all’applicazione del Regolamento sui biocidi. Saranno riportati casi studio ed esperienze delle imprese sui vari aspetti del regolamento. La partecipazione è gratuita; è possibile seguire le discussioni relative all’evento su twitter @EU_ECHA utilizzando l'hashtag #BiocidesDay. Per ogni informazione è possibile contattare: ECHA-events@echa.europa.eu

CONSULTAZIONI

Consultazione sulla classificazione ed etichettatura armonizzate

L'ECHA ha avviato una consultazione pubblica su sei proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate. E’ possibile inviare osservazioni entro il 15 luglio 2016. Le sostanze sono:

  • Mandestrobin; (RS)-2-methoxy-N-methyl-2-[a-(2,5-xylyloxy)-o-tolyl]acetamide (CAS 173662-97-0);
  • Asulam-sodium; sodium methyl [(4- aminophenyl)sulphonyl]carbamate; sodium methyl (EZ)-sulfanilylcarbonimidate (CE 218-953-8, CAS 2302-17-2);
  • Thiabendazole (ISO); 2-(thiazol-4-yl)benzimidazole (CE 205-725-8, CAS 148-79-8);
  • Pentapotassium 2,2',2'',2''',2''''-(ethane-1,2-diylnitrilo)pentaacetate (K5-DTPA, CE 404-290-3, CAS 7216-95-7);
  • N-carboxymethyliminobis(ethylenenitrilo)tetra(acetic acid) (acido DTPA; CE 200-652-8, CAS 67-43-6);
  • Titanium dioxide (CE 236-675-5, CAS 13463-67-7).

 

Sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 21 giugno informazioni sull’utilizzo del piombo e dei suoi composti nelle munizioni.

Si ricorda infine che è possibile iscriversi al feed RSS per essere aggiornati sulle consultazioni in corso.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

LINK UTILI

Introduzione al regolamento REACH
Lista delle sostanze candidate
Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
Documenti di supporto
Sostanze che destano preoccupazione
Archivio settimanale dell’ECHA
Iscrizione