Tu sei qui

ECHA e-news - 10 settembre 2014

In questo numero:

  • EuroNews mostra in un video come le PMI possano sviluppare un business sostenibile e redditizio sostituendo le sostanze chimiche pericolose con altre più sicure. L’argomento è stato presentato anche nella Newsletter dell’ECHA;
  • l'ECHA ha avviato l’indagine annuale rivolta ai lettori delle news chiedendo commenti sulle e-news e sulla Newsletter. L’indagine offre ai partecipanti la possibilità di dare un contributo per migliorare i servizi di informazione per i prossimi anni. Coloro che non dovessero aver ricevuto il link, possono contattare l'indirizzo: surveys@echa.europa.eu. E’ possibile inviare il proprio contributo entro il 30 settembre p.v.;
  • nuove funzionalità in ECHA-term per migliorare il suo utilizzo.
    ECHA-term, la banca dati terminologica dell'ECHA che supporta le imprese in 23 lingue dell'UE è ora più facilmente fruibile;
  • è stato raggiunto il numero massimo di partecipanti al Biocides Stakeholders’ Day che si terrà a Helsinki il prossimo 24 settembre. Tuttavia se si desidera partecipare all'evento, è possibile inviare una mail a ECHA-events@echa.europa.eu e richiedere di essere inseriti in una lista d'attesa. Sarà possibile seguire l'evento anche in diretta via streaming; il collegamento web-stream sarà pubblicato nell’e-news e sul sito dell'ECHA poco prima dell'evento. I partecipanti possono presentare le loro domande anche utilizzando un modulo on-line o attraverso Twitter, con l'hashtag #BiocidesDay.
    Coloro che non partecipano più all’evento, sono pregati di informare l’Agenzia scrivendo a ECHA-events@echa.europa.eu;
  • in previsione della scadenza del 2015 per la classificazione delle miscele secondo il regolamento CLP, il prossimo 5 novembre si svolgerà a Helsinki il webinar relativo alla classificazione delle miscele e alla comunicazione lungo la catena di approvvigionamento per garantirne l’uso sicuro. Il webinar ha lo scopo di supportare i formulatori e gli importatori nella comprensione e nell’attuazione dei loro obblighi secondo i regolamenti REACH e CLP.
    Registrazione;
  • l’ECHA ha avviato una consultazione pubblica per una proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate (CLH) per il biocida clorofene e per la sostanza chimica industriale 2-metil-1-(4-methylthiophenyl)-2-morpholinopropan-1-one. Il clorofene è usato nei disinfettanti e negli alghicidi non destinati all'applicazione diretta sull’uomo o sugli animali e nel settore dell’igiene veterinaria. Questo biocida non ha una classificazione armonizzata e la Norvegia, che ha predisposto il dossier, propone una classificazione per i pericoli per la salute umana e per l'ambiente. La sostanza 2-metil-1-(4-methylthiophenyl) -2-morpholinopropan-1-one è usata come agente fotosensibile. Ha già una classificazione armonizzata e la BASF, che ha predisposto il dossier, propone una classificazione aggiuntiva per la tossicità riproduttiva. Il termine per la presentazione delle osservazioni è il 24 ottobre 2014;
  • sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:
  • possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.