Tu sei qui

ECHA e-news – 13 aprile 2016

In questo numero:

  • Nuove versioni degli strumenti informatici dell’ECHA
    Le nuove versioni di IUCLID, utilizzato per la creazione dei dossier REACH e CLP, e di Chesar, utilizzato per la preparazione della relazione sulla sicurezza chimica, saranno pubblicate alla fine di aprile. L’aggiornamento di REACH-IT, che è lo strumento di presentazione e comunicazione dei dossier, è previsto per la fine di giugno.

REACH

  • L’ECHA riesamina la completezza dei dossier di registrazione
    Alcuni dossier di registrazione REACH saranno riaperti per un nuovo controllo di completezza. Il primo gruppo riguarderà i dossier relativi al carbone che sono stati recentemente oggetto di una decisione della Commissione di ricorso. L'Agenzia esaminerà la completezza delle informazioni e verificherà se è stato rispettato l’obbligo di trasmissione congiunta.
  • Pubblicata la Relazione relativa alla “Tabella di marcia (Roadmap) REACH 2018”
    Il documento riporta i progressi fatti nell’attuazione della Tabella di marcia fino a gennaio 2016.
  • Aggiornamento della lista delle sostanze potenzialmente soggette ai controlli di conformità
    L’ECHA ha aggiornato la lista delle sostanze che potrebbero essere scelte per i controlli di conformità. L'elenco comprende 57 nuove sostanze. I dichiaranti sono invitati a verificare questa lista e, se necessario, aggiornare i relativi dossier di registrazione entro il 13 giugno 2016.
  • Proposta di restrizione per quattro ftalati
    Il 1° aprile 2016 l’ECHA ha presentato una proposta per la restrizione di quattro ftalati negli articoli. Gli ftalati proposti sono: diisobutyl phthalate (DIBP), dibutyl phthalate (DBP), benzyl butyl phthalate (BBP) e bis(2-ethylhexyl) phthalate (DEHP). Questo è il primo dossier di restrizione derivante dall'applicazione dell'articolo 69 (2) del regolamento REACH, che prevede che l'ECHA valuti, dopo la data di scadenza per una sostanza soggetta all’obbligo di autorizzazione (allegato XIV) se l'uso di tale sostanza come componente in articoli sia adeguatamente controllato. Se l’Agenzia ritiene che il rischio non sia adeguatamente controllato predispone un dossier di restrizione secondo l’allegato XV.
    I Comitati dell'ECHA stanno attualmente effettuando un controllo di conformità sulla proposta di restrizione. Al fine di aumentare la trasparenza e aiutare le parti interessate a prepararsi per la consultazione pubblica sul dossier, prevista a giugno 2016, L'ECHA ha già pubblicato il dossier prima che abbia superato il controllo di conformità.
  • Diagramma ad albero e lista di controllo disponibili per la valutazione delle domande di autorizzazione
    L’ECHA ha pubblicato un diagramma ad albero per supportare i Comitati RAC e SEAC nella predisposizione dei pareri di autorizzazione e nella formulazione delle raccomandazioni. L'ECHA ha anche pubblicato una lista di controllo per supportare i rapporteur del Comitato RAC nella valutazione delle domande di autorizzazione. Una lista di controllo simile era stata pubblicata precedentemente per i rapporteur del Comitato SEAC. L'ECHA auspica che questi documenti possano essere utili anche ai richiedenti per capire come i Comitati valutino le domande di autorizzazione.
  • Indagine sulla sostituzione di sostanze chimiche pericolose
    L'ECHA, in collaborazione con la Commissione europea - DG Ambiente, l’Università di Lowell del Massachusetts e l’organizzazione indipendente Risk & Policy Analists Ltd (RPA), invita le imprese e i consulenti a partecipare entro il 29 aprile a un’indagine volta a comprendere l'attuale capacità delle imprese di sostituire le sostanze pericolose.
    Indagine per le imprese   Indagine per i consulenti
  • Autorizzazione per tre usi del dibutilftalato (DBP)
    La Commissione europea ha concesso l'autorizzazione alla società Deza a.s., Repubblica Ceca, per tre usi del dibutilftalato (CE 201-557-4; CAS 84-74-2):

    • come solvente di assorbimento in un sistema chiuso per la produzione di anidride maleica;
    • in propellenti;
    • uso industriale in lastre di ceramica e paste di stampa per la produzione di condensatori e elementi del sensore lambda.
  • Il periodo di revisione per i primi due usi scade il 21 febbraio 2027 e per il terzo il 21 febbraio 2019.

CLP

  • Nuovi strumenti on-line per la presentazione delle informazioni ai centri antiveleno
    In base alla bozza di Regolamento di modifica del regolamento CLP per quanto riguarda l’articolo 45, gli importatori e gli utilizzatori a valle che immettono miscele pericolose sul mercato saranno responsabili per la presentazione delle informazioni ai centri antiveleno negli Stati membri interessati. I nuovi strumenti online e un format armonizzato a livello europeo aiuteranno le aziende a presentare queste informazioni.
  • “Horizon 2020” per le piccole e medie imprese e per i ricercatori
    Nell'ambito del programma per la ricerca e l’innovazione dell'Unione europea “Horizon 2020” è previsto un nuovo programma che supporterà 90 piccole e medie imprese per l’assunzione di un ricercatore.

EVENTI

  • “Topical Scientific Workshop”, 19-20 aprile 2016, Helsinki
    L’evento riguarda le interazioni fra i progressi scientifici fatti nella determinazione delle proprietà di pericolo delle sostanze e la legislazione in materia di prodotti chimici. E’ possibile seguire la discussione delle sessioni plenarie webstream.
    Programma
  • 11th Stakeholders' Day, 25 maggio 2016, Helsinki
    La Conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere le ultime novità e gli aggiornamenti dall’Agenzia, dalle associazioni industriali europee e dalle ONG.
    L'evento può essere seguito anche on-line ma è consigliabile parteciparvi per beneficiare degli incontri individuali con gli esperti tecnico-scientifici dell’Agenzia e della possibilità di avere una formazione pratica sugli strumenti informatici aggiornati dell'ECHA (es. REACH-IT, CHESAR, etc.).
    Registrazione Programma
    Inoltre coloro che partecipano all’undicesimo Stakeholders’Conference Day potranno usufruire di una tariffa ridotta per l’Helsinki Chemicals Forum 2016 che si svolgerà il 26-27 maggio, utilizzando il codice di registrazione "SHD 2016".
  • Webinar “Mappe uso: come gli utilizzatori a valle e i registranti possono beneficiarne”, 15 giugno 2016
    Il webinar è di interesse per le organizzazioni del settore di utilizzatori a valle e per coloro che vogliono generare mappe di uso del settore. E' rilevante per i dichiaranti, che vogliono integrare le informazioni contenute nel dossier e per gli utilizzatori a valle per capire come il loro uso possono essere coperti anche nella registrazione REACH 2018.
  • Webinar REACH 2018: “Valutare il pericolo e il rischio”, 20 luglio 2016
    Il quarto webinar della serie “REACH 2018”sarà focalizzato sulle informazioni pratiche per la registrazione in vista della scadenza del 31 maggio 2018.
  • 4th Biocides Stakeholders' Day, 01 settembre 2016, Helsinki
    L'ECHA organizza la quarta edizione del Biocides Stakeholders' Day relativo all’applicazione del Regolamento sui biocidi. Saranno riportati casi studio ed esperienze delle imprese sui vari aspetti del regolamento. La partecipazione è gratuita; è possibile seguire le discussioni relative all’evento su twitter @EU_ECHA utilizzando l'hashtag #BiocidesDay. Per ogni informazione è possibile contattare: ECHA-events@echa.europa.eu

CONSULTAZIONI PUBBLICHE

Sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

Si ricorda infine che è possibile iscriversi al feed RSS per essere aggiornati sulle consultazioni in corso.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

LINK UTILI

Introduzione al regolamento REACH
Lista delle sostanze candidate
Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
Documenti di supporto
Sostanze che destano preoccupazione
Archivio settimanale dell’ECHA
Iscrizione