Tu sei qui

ECHA e-news – 15 giugno 2016

In questo numero:

REACH

Presentati i criteri per l’identificazione degli interferenti endocrini
La Commissione europea ha presentato una Comunicazione e due proposte di atti legislativi che stabiliscono i criteri scientifici per l’identificazione degli interferenti endocrini. Il pacchetto della Commissione comprende anche una relazione sulla valutazione di impatto di tali atti legislativi.

Valutazione dei metodi alternativi nella presentazione di una proposta di sperimentazione
Quando l’impresa presenta una proposta di sperimentazione nella quale è previsto l’utilizzo di test sugli animali è necessario dimostrare che siano stati precedentemente considerati i metodi alternativi. Nella versione di REACH-IT del 21 giugno i registranti che presentano i loro dossier dovranno fornire indicazioni sui metodi alternativi presi in considerazione prima di ricorrere ai test sugli animali.

Il Comitato degli Stati membri invia due proposte di identificazione come sostanze estremamente preoccupanti alla Commissione
Il Comitato degli Stati membri (MSC) a maggioranza ha sostenuto la proposta di identificare lo ftalato DCHP come sostanza estremamente preoccupante (SVHC) e di includerlo nella Candidate List. Il MSC ha inoltre sostenuto a maggioranza la proposta di identificare la 3-benzilidene canfora come SVHC. Poiché non è stato raggiunto un accordo unanime, i pareri del MSC saranno inviati alla Commissione europea per la decisione finale.

Il Comitato per l'analisi socioeconomica (SEAC) ha espresso parere favorevole alla proposta di restrizione per i silossani D4 e D5; il Comitato ha inoltre approvato 31 bozze di parere sulle domande di autorizzazione.

Parere favorevole del Comitato RAC su 33 bozze di decisione di autorizzazione
Il Comitato per la valutazione dei rischi (RAC) ha predisposto le bozza di parere relative all’autorizzazione di diversi usi dei composti del cromo esavalente, dell’acido arsenico, del 1,2-dicloroetano e del bis(2-metossietil)etere (Diglyme). Il Comitato ha inoltre adottato otto pareri di classificazione ed etichettatura armonizzate.

E’ stato aggiornato il Public Activities Coordination Tool (PACT) con le informazioni su quattro sostanze per le quali è in corso la valutazione del pericolo o l’analisi della migliore opzione di gestione del rischio da parte delle Autorità degli Stati membri.

Guide

Le bozze della versione aggiornata della guida dell'ECHA relativa agli obblighi di informazione e valutazione della sicurezza chimica (IR & CSA) per sostanze persistenti, bioaccumulabili e tossiche (PBT) e molto persistenti e molto bioaccumulabili (vPvB) sono state trasmesse per la consultazione al gruppo di esperti. In particolare i capitoli sono i seguenti:

  • Capitolo R.11 (guida dettagliata) e parte C (guida concisa) della Guida all’IR & CSA sulla valutazione PBT/ PvB;
  • I capitoli R.7b e R.7c della Guida alla IR & CSA sugli endpoint ambientali.

L'obiettivo di questi aggiornamenti è quello di implementare i recenti sviluppi scientifici su questo tema e di riflettere adeguatamente l’attuale approccio dell'ECHA nella valutazione PBT/vPvB.
I potenziali dichiaranti in vista della scadenza di registrazione del 2018 potrebbero essere interessati a visualizzare già da ora i documenti in bozza.

 

BIOCIDI

Le imprese hanno ritirato il loro interesse per le seguenti combinazioni di principio attivo/tipo di prodotto nell’ambito del programma di revisione dei biocidi:
sodium p-chloro-m-cresolate (CE 239-825-8, CAS 15733-22-9) per l'utilizzo in disinfettanti e preservanti (prodotto-tipo 1, 2, 3, 6, 9 e 13). L’ECHA invita gli interessati a notificare entro il 25 maggio 2017 il proprio interesse a mantenere tali combinazioni nel processo di approvazione.

COMMISSIONE DI RICORSO

E’ stato pubblicato il nuovo Regolamento (CE) n 771/2008 che modifica le norme sull'organizzazione e sulla procedura della commissione di ricorso dell’ECHA.

EVENTI

Per coloro che non hanno potuto partecipare all’11 Stakeholder’Day sono disponibili la registrazione della presentazione su Chesar e la presentazione sulle nuove caratteristiche di IUCLID 6 e di REACH-IT. E’ possibile inoltre registrarsi ai webinar per ottenere un ulteriore supporto.

Workshop sull’ analisi socio-economica nella predisposizione delle domande di autorizzazione e dei dossier di restrizione in ambito REACH, 29 giugno 2016, Bruxelles.
L’evento ha lo scopo di chiarire il ruolo dell’analisi socio-economica (SEA) in ambito REACH e si rivolge agli Stati membri, al Parlamento europeo e alle parti interessate. Per definire ulteriormente il programma del workshop l’ECHA sta conducendo un'indagine sulla SEA; coloro che sono coinvolti nei processi di autorizzazione e restrizione ai sensi del regolamento REACH sono invitati a compilare il questionario.
Programma

Workshop OCSE - Valutazione dell’ impatto socio-economico della gestione delle sostanze chimiche, 6-8 luglio 2016, Helsinki
I partecipanti all'evento, organizzato dall’ECHA insieme all'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), potranno discutere e condividere le esperienze sulla valutazione dell’impatto socio-economico della gestione delle sostanze chimiche con le Autorità competenti, l'industria, il mondo accademico e le altre parti interessate.

Webinar REACH 2018: “Valutare il pericolo e il rischio”, 20 luglio 2016
Il quarto webinar della serie “REACH 2018” sarà focalizzato sulle informazioni pratiche per la registrazione in vista della scadenza del 31 maggio 2018.

4th Biocides Stakeholders' Day, 01 settembre 2016, Helsinki
L'ECHA organizza la quarta edizione del Biocides Stakeholders' Day relativo all’applicazione del Regolamento sui biocidi. Saranno riportati casi studio ed esperienze delle imprese sui vari aspetti del regolamento. La partecipazione è gratuita; è possibile seguire le discussioni relative all’evento su twitter @EU_ECHA utilizzando l'hashtag #BiocidesDay. È inoltre possibile ottenere hands-on supporto dagli esperti dell’Agenzia prenotandosi per tempo. Per ogni informazione è possibile contattare: ECHA-events@echa.europa.eu

CONSULTAZIONI

Consultazione pubblica sulla proposta di restrizione per quattro ftalati negli articoli
L’ECHA, in collaborazione con l'Agenzia danese per la protezione ambientale, propone una restrizione all'immissione sul mercato di articoli contenenti Bis(2-ethylhexyl) phthalate (DEHP), Dibutyl phthalate (DBP), Diisobutyl phthalate (DIBP) e Benzyl butyl phthalate (BBP). La consultazione è aperta fino al 15 dicembre 2016. I Comitati RAC e SEAC invitano le parti interessate a inviare osservazioni già dal 1° settembre 2016 in preparazione della prima discussione sulla proposta di restrizione che si terrà a settembre.

Consultazione pubblica sulla proposta di restrizione riguardante gli spray
La Danimarca ha presentato una proposta di restrizione all'immissione sul mercato di spray destinati al pubblico che contengono il (3,3,4,4,5,5,6,6,7,7,8,8,8-tridecafluorooctyl) silanetriol e alcuni dei suoi mono-, di- o tri-O-(alkyl) derivati in miscela con solventi organici. La consultazione è aperta fino al 15 dicembre 2016. I Comitati RAC e SEAC invitano le parti interessate a inviare osservazioni già dal 1° settembre 2016 in preparazione della prima discussione sulla proposta di restrizione che si terrà a settembre.

Sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 21 luglio informazioni sull’utilizzo del piombo e dei suoi composti nelle munizioni.

 

Si ricorda infine che è possibile iscriversi al feed RSS per essere aggiornati sulle consultazioni in corso.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

LINK UTILI

Introduzione al regolamento REACH
Lista delle sostanze candidate
Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
Documenti di supporto
Sostanze che destano preoccupazione
Archivio settimanale dell’ECHA
Iscrizione