Tu sei qui

ECHA e-news - 23 febbraio 2011

In questo numero viene tra l’altro comunicato:
 

  • la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea dell’elenco delle prime sei sostanze soggette alla procedura di autorizzazione (Regolamento (UE) N. 143/2011):
    • 5-ter-butyl-2,4,6-trinito-m-xylene (musk xylene)
    • 4,4'-diaminodiphenylmethane (MDA)
    • hexabromocyclododecane (HBCDD)
    • bis(2-ethylexyl) phthalate (DEHP)
    • benzyl butyl phthalate (BBP)
    • dibutyl phthalate (DBP)
       

    le imprese possono quindi iniziare a preparare la domanda di autorizzazione (http://echa.europa.eu/news/pr/201102/pr_11_03_authorisation_20110221_en.asp)
     

  • l’avvio della consultazione pubblica relativa all’identificazione di sette sostanze come “estremamente preoccupanti” e quindi come potenziali candidate all’autorizzazione:
     

    • 2-ethoxyethyl acetate
    • strontium chromate
    • 1,2-Benzenedicarboxylic acid, di-C7-11-branched and linear alkyl esters
    • Hydrazine
    • 1-methyl-2-pyrrolidone
    • 1,2,3-trichloropropane
    • 1,2-Benzenedicarboxylic acid, di-C6-8-branched alkyl esters, C7-rich
       

    Inoltre è stata avviata la consultazione relativa alla proposta di modifica per una sostanza già inserita nell’elenco delle “sostanze estremamente preoccupanti” Cobalt dichloride
    (http://echa.europa.eu/consultations/authorisation/svhc/svhc_cons_en.asp)
     

  • che è disponibile on-line il programma del Sixth Stakeholders’ Day
    (http://echa.europa.eu/news/events/6th_stakeholders_day_en.asp)
  • la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA
    (http://echa.europa.eu/opportunities/positions_en.asp)