Tu sei qui

ECHA e-news – 27 gennaio 2016

In questo numero:

REACH

  • Saperne di più sugli effetti delle sostanze chimiche utilizzate in Europa
    D’ora in poi sarà più facile consultare il database dell’ECHA che fornisce informazioni su 120000 sostanze chimiche utilizzate in Europa. Le informazioni sono disponibili secondo tre livelli di complessità: 1. la semplice InfoCard; 2. la descrizione più dettagliata; 3. i dati completi di origine. Questo approccio a tre livelli migliora la trasparenza e la tracciabilità dei dati sulle sostanze chimiche.
  • I dichiaranti della stessa sostanza devono presentare una registrazione
    Non è più possibile presentare separatamente un dossier di registrazione se è già presente una registrazione per la stessa sostanza. Inoltre non è possibile aggiornare la registrazione, che è stata presentata individualmente, se esiste in REACH-IT un'altra registrazione per la stessa sostanza.

     

    • La Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione per due usi dell’esabromociclododecano (HBCDD).
    • L’Agenzia, a partire dai dossier di registrazione, ha selezionato circa 300 sostanze per le quali le Autorità competenti degli Stati membri dovranno decidere se sia necessaria un’azione regolatoria;
    • L’ECHA ha pubblicato una lista di controllo per supportare i rapporteurs del SEAC nella valutazione dell’analisi socio-economica nelle domande di autorizzazione.

UTILIZZATORI A VALLE

  • Sono disponibili sul sito dell’Agenzia le presentazioni della nona riunione della “Rete di scambio sugli scenari di esposizione (Exchange Network on Exposure Scenarios – ENES)”.
  • Il DUCC (Downstream Users of Chemicals Co-ordination Group) ha realizzato un documento relativo alla comunicazione di informazioni per l'uso sicuro delle miscele.
  • E' disponibile sul sito del Cefic (European Chemical Industry Council) un aggiornamento del Catalogo EsCom contenente frasi standard per l’elaborazione degli scenari di esposizione che devono essere allegati alla scheda di dati di sicurezza.

BIOCIDI

  • Si avvicina la scadenza della notifica a seguito della ridefinizione delle sostanze attive generate in situ
    Lo scorso anno, le Autorità Competenti degli Stati membri hanno ridefinito tutte le sostanze attive generate in situ nel programma di revisione. Le notifiche devono essere presentate entro il 27 aprile 2016.

EVENTI

  • È possibile registrarsi al webinar che si terrà il prossimo 10 febbraio dal titolo “Domande di autorizzazione: come rispondere durante la consultazione pubblica”. Nei mesi di febbraio e maggio infatti l’ECHA avvierà consultazioni pubbliche su un gran numero di domande di autorizzazione. Queste riguarderanno ad esempio alcuni utilizzi del cromo esavalente e dei composti dell’arsenico.
  • Webinar REACH 2018: “Organizzati con i co-registranti – Gestione dei SIEF e condivisione dei dati”, 2 marzo 2016
    ll terzo webinar della serie “REACH 2018” sarà focalizzato sui compiti del “Forum sullo scambio di informazioni sulle sostanze (SIEF)”, fornendo informazioni pratiche per una registrazione di successo in vista della scadenza REACH del maggio 2018.
  • Topical Scientific Workshop”, 19-20 aprile 2016, Helsinki
    L’evento esplorerà le interazioni fra i progressi scientifici fatti nella determinazione delle proprietà pericolose delle sostanze e la legislazione in materia di prodotti chimici. Il programma preliminare è stato pubblicato all'inizio di dicembre.
  • 11th Stakeholders' Day, 25 maggio 2016, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere le ultime novità e gli aggiornamenti dall’Agenzia, dalle Associazioni industriali europee e dalle ONG.
    L'obiettivo principale della giornata sarà la preparazione in vista della scadenza di registrazione REACH del 31 maggio 2018. La partecipazione alla Conferenza è gratuita.

CONSULTAZIONI PUBBLICHE

 

  • Consultazione pubblica sulla proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate della vitamina D3. La vitamina D3, colecalciferol (CE 200-673-2, CAS 67-97-0) è naturalmente presente o aggiunta ad alcuni prodotti alimentari. La consultazione è aperta fino al 7 marzo 2016.
  • Tutte le altre consultazioni pubbliche sono disponibili all’indirizzo http://echa.europa.eu/it/.
    Si ricorda inoltre che è possibile iscriversi al feed RSS per essere aggiornati sulle consultazioni in corso.

LINK UTILI

Introduzione al regolamento REACH
Lista delle sostanze candidate
Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
Documenti di supporto
Sostanze che destano preoccupazione
Archivio settimanale dell’ECHA
Iscrizione