Tu sei qui

ECHA e-news - 30 gennaio 2013

In questo numero viene tra l'altro comunicato:

  • che si terrà il 26 marzo 2013 a Helsinki l’Eighth Stakeholders’ Day. L’incontro è rivolto in particolare alle PMI e ai registranti in vista della scadenza del 2013. Annunciati nuovi relatori i quali presenteranno la valutazione sulla sicurezza chimica e lo strumento Chesar per i member registrant, forniranno suggerimenti pratici per la valutazione delle sostanze e su come l'industria possa collaborare per presentare una richiesta di autorizzazione. Come novità, i partecipanti potranno portare il proprio computer portatile per ricevere consigli in merito alla loro registrazione. Il termine ultimo per la registrazione all’evento è il 5 marzo. La partecipazione è gratuita.
    Programma della Conferenza
    Registrazione alla Conferenza
    Pagina dell'evento
  • la disponibilità della versione 3.1 del OECD QSAR Toolbox.
  • che l'Agenzia sta cercando di coinvolgere le parti interessate nell'ambito del nuovo regolamento sui biocidi, la cui applicazione è prevista a partire dal 1° settembre 2013.
  • la disponibilità delle presentazioni del webinar del 28 gennaio u.s. su "Come presentare il proprio dossier di registrazione in conformità con il regolamento REACH: suggerimenti e consigli utili parte 2".
  • che prosegue la campagna di informazione sul regolamento REACH promossa dalla Confederazione europea dei sindacati (ETUC) e il Sindacato europeo "IndustriAll". In collaborazione con ECHA e l’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (EU-OSHA) la campagna ha lo scopo di promuovere la sicurezza dei lavoratori e la conoscenza delle schede di dati di sicurezza estese in conformità al regolamento REACH.
  • che è stata aggiornata in IUCLID 5.4 la sezione "Domande e risposte" sulla disseminazione e le richieste di riservatezza per le informazioni contenute nelle schede di dati di sicurezza.
  • che il 7 e 8 maggio 2013 si svolgerà a Helsinki un workshop sulla valutazione del rischio per il comparto sedimenti. E’ possibile partecipare solo su invito, pertanto gli interessati potranno manifestare il proprio interesse a partecipare entro il 15 febbraio p.v. Lo scopo è di sviluppare principi scientifici aggiornati sulla valutazione del rischio ecologico delle sostanze chimiche nei sedimenti marini e d'acqua dolce.
  • la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.
  • la possibilità di svolgere tirocini di formazione presso l'ECHA.