Tu sei qui

ECHA e-news - 7 settembre 2016

In questo numero:

REACH

Il Regolamento REACH e la sostituzione
Lo studio commissionato da ECHA e condotto dall’Università del Massachusetts, Lowell Center for Sustainable Production evidenzia come i regolamenti europei sulle sostanze chimiche diano un impulso fondamentale all’industria nella sostituzione delle sostanze pericolose in Europa. Dallo studio emerge che i maggiori ostacoli alle attività di ricerca di sostanze sostitutive sono la carenza di personale e di altre risorse e informazioni limitate lungo la catena di approvvigionamento.

E’ disponibile in lingua italiana la Guida pratica 3: Come presentare sommari esaurienti di studio.
La Guida fornisce una panoramica degli aspetti importanti da considerare nel predire le proprietà delle sostanze, utilizzando i modelli (Q)SAR.

CLP

Aggiornata la Guida sull'etichettatura e all'imballaggio ai sensi del regolamento CLP
L’obiettivo è stato quello di allineare la Guida con il quarto e il quinto adeguamento al progresso tecnico (ATP) del regolamento CLP nonché con le disposizioni dell’ATP del CLP relative all’etichettatura e all'imballaggio dei detergenti liquidi per bucato.

BIOCIDI

L’ECHA invita le imprese che hanno intenzione di immettere sul mercato una delle venti sostanze attive elencate dall’ECHA come repellenti o attraenti a presentare la notifica entro il 24 febbraio 2017, per includerle nel programma di revisione dei biocidi.

E’ disponibile la registrazione video del Biocides Stakeholders’ Day che si è svolta il 1° settembre a Helsinki.
All’evento hanno partecipato 120 persone e 500 lo hanno seguito on-line.

La Commissione europea intende modificare nel mese di ottobre il regolamento che riguarda l'autorizzazione di uno stesso biocida.

PIC

Dal mese di aprile 2016, cinque nuove sostanze chimiche sono state inserite nella lista delle sostanze oggetto di una notifica di esportazione (Allegato I al regolamento sul Prior Informed Consent, - PIC).
Le sostanze sono:

  • Acetic acid, cadmium salt (CE 208-853-2; CAS 5743-04-4) nel gruppo di cui all'allegato I “cadmio e suoi composti”;
  • 2,7-(bis(2-arsonophenylazo))-1,8-dihydroxynaphthalene-3,6-disulphonic acid (CE 216-788-6; CAS 1668-00-4) nel gruppo “composti dell’arsenico”;
  • Tripropyltin chloride (CE 218-910-3; CAS 2279-76-7) nel gruppo “composti triorganostannici diversi dai composti di tributilstagno”;
  • Methyltriphenylarsonium iodide (CE 216-108-8; CAS 1499-33-8) nel gruppo “composti dell’arsenico”;
  • Stannane, dioctyl-, bis(coco acyloxy) derivs (CE 293-901-5; CAS 91648-39-4) nel gruppo “composti del diottilstagno”.

La scadenza per inviare osservazioni è il 21 ottobre 2016.
Strumento E-pic

EVENTI

Webinar: “Come utilizzare metodi alternativi alla sperimentazione animale nella registrazione REACH”, 22 settembre 2016
Il webinar sarà focalizzato sui metodi alternativi per la determinazione di proprietà di pericolo quali irritazione e corrosione della pelle, irritazione oculare e gravi lesioni oculari, sensibilizzazione cutanea e tossicità acuta. Durante il webinar gli utenti saranno informati anche sui recenti aggiornamenti degli allegati al Regolamento REACH.

Webinar fase 5: “Preparare il dossier di registrazione con IUCLID”, 4 ottobre 2016
Il quinto webinar della serie “REACH 2018” sarà focalizzato sulle informazioni pratiche per la registrazione in vista della scadenza del 31 maggio 2018.
Il webinar è rivolto principalmente a coloro che registrano una sostanza per la prima volta e non hanno ancora familiarità con lo strumento IUCLID.

Formazione sullo strumento Chesar, Helsinki, 27-28 novembre 2016
Il corso è rivolto alle imprese e alle organizzazioni che prevedono di svolgere a loro volta attività di formazione su Chesar. Il numero di posti disponibili è limitato.
Informazioni evento e registrazione

CONSULTAZIONI PUBBLICHE

Sei proposte di identificazione come sostanze estremamente preoccupanti (SVHC)
Le sostanze sono:

  • Benzene-1,2,4-tricarboxylic acid 1,2-anhydride (trimellitic anhydride; TMA) (CE 209-008-0);
  • 4-tert-butylphenol (CE 202-679-0);
  • p-(1,1-dimethylpropyl)phenol (CE 201-280-9);
  • 4,4'-isopropylidenediphenol (Bisphenol-A) (CE 201-245-8);
  • Nonadecafluorodecanoic acid (PFDA) e i suoi sali di sodio e di ammonio (CE 206-400-3, -, 221-470-5);
  • 4-heptylphenol, branched and linear (CE -).

Il termine per inviare le osservazioni è il 21 ottobre, 2016.

Sono in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 4 ottobre informazioni sull’utilizzo dei formaldehyde releasers e entro il 23 novembre informazioni su sostanze utilizzate negli inchiostri per tatuaggi.

Si ricorda infine che è possibile iscriversi al feed RSS per essere aggiornati sulle consultazioni in corso.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

LINK UTILI

Introduzione al regolamento REACH
Lista delle sostanze candidate
Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
Documenti di supporto
Sostanze che destano preoccupazione
Archivio settimanale dell’ECHA
Iscrizione