Marrakech, 15 novembre 2016 - E’ stato firmato, a lato della 22esima Conferenza sul clima delle Nazioni Unite, il Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero delle Risorse Naturali della Repubblica del Ruanda per la “cooperazione nel campo della vulnerabilità al cambiamento climatico, della valutazione del rischio, dell’adattamento e della mitigazione”.
Nel Protocollo vengono individuate diverse aree prioritarie per futuri progetti di cooperazione tra cui: raccolta, disseminazione e analisi dei dati ambientali; miglioramento dei sistemi di valutazione del rischio e gestione delle catastrofi naturali; attuazione, monitoraggio e comunicazione dei Contributi Nazionali Volontari (NDC); promozione delle “Green cities” attraverso progetti pilota.
Nei prossimi mesi, un Comitato Congiunto costituito da rappresentanti delle due Parti approverà un piano d’Azione con indicazioni più dettagliate sulle linee di intervento da adottare nell’ambito della collaborazione bilaterale.

 

Galleria fotografica

Marrakesh, 15 novembre 2016 - Il Ministro Galletti, il Ministro delle Risorse Naturali della Repubblica del Ruanda, Vincent Biruta, e il Direttore Generale La Camera durante la firma del Protocollo.