Tu sei qui

Fondo per l'occupazione giovanile nel settore della green economy

La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana della circolare del 18 gennaio 2013, ha reso pienamente operativo il Fondo che eroga finanziamenti a tasso agevolato per la realizzazione di progetti e interventi nei settori della green economy ed in settori di attività connessi con la messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologico e sismico.

La concessione dei finanziamenti è subordinata all’assunzione di personale di età non superiore ai 35 anni; nel caso di assunzioni superiori a tre unità, almeno un terzo dei posti è riservato a giovani laureati con età non superiore a 28 anni.

Alla concessione dei finanziamenti è stato inizialmente assegnato un ammontare di risorse pari a 460 milioni di euro, di cui 10 milioni di euro riservati al finanziamento di progetti di investimento proposti da società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.) e 70 milioni di euro riservati, nel rispetto dell’articolo 1 co. 8 del Decreto-legge 7 agosto 2012, n. 129, al finanziamento di interventi di ambientalizzazione e riqualificazione ricompresi nell'area definita del Sito di interesse nazionale di Taranto.

La data ultima per la presentazione delle domande di ammissione è stata il 15 maggio 2013.

A seguito della valutazione condotta dalla commissione istituita con decreto direttoriale prot. 39519 SEC del 4 luglio 2012, la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia ha emanato il Decreto prot. 41546 del 7 agosto 2013 (pdf, 347 KB) recante le graduatorie delle domande presentate ai sensi della circolare del 18 gennaio 2013, attuativa dell’articolo 57 del Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012 convertito con modificazioni dalla legge n. 134 del 7 agosto 2012.

In data 18 aprile 2014 la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia ha emanato i decreti di ammissione per il finanziamento di 63 progetti.

Tutti i documenti utili a supportare i Soggetti Beneficiari nella nelle attività propedeutiche alla stipula del contratto sono qui disponibili e scaricabili.

Per ulteriori informazioni : infofondokyoto@minambiente.it.